Classicisti genovesi all’appello, torna la notte nazionale del liceo classico

Di il Gennaio 11, 2018

La quarta edizione dell’evento si terrà venerdì 12 gennaio

 

Avranno inizio venerdì 12 gennaio le sei ore di apertura straordinaria, dalle 18 alle 24, di tutti i licei classici d’Italia, nelle quali i giovani studenti si impegneranno in esibizioni e performance che faranno fede all’indirizzo di studi intrapreso.

 

Protagonisti dell’evento, a cui parteciperanno anche i licei genovesi, saranno così letture pubbliche, recitazioni, spettacoli teatrali, concerti, degustazioni a tema, dibattiti, proiezioni di filmati, coreografie, mostre fotografiche e allestimenti di diverso tipo.

 

Di seguito i licei che parteciperanno e i rispettivi programmi:

Liceo Mazzini Sede

  • Ore 21 – Presso l’Aula Magna: “Note Classiche (giovani musicisti crescono) con la guida del M.O Bruno Coli.
  • Ore 21 – Presso aula piano terra: “Il Museo di S. Cecilia” sette opere lette dagli studenti.
  • Ore 21.30 – Presso l’aula 3AL II piano: “Monstra Ex Paginis: Strane creature escono dai libri”.
  • Ore 21.30 – Presso l’aula 4AL II piano: “I Geroglifici: il fascino dell’antico Egitto”.
  • Ore 21.30 – Presso l’aula 3BL II piano: “Chi vuol essere classicista? CLASSI(che) domande”.
  • Ore 21.30 – Presso l’aula IVA III piano: “Attualità dei Miti”, i ragazzi della IIB interpretano Europa, Edipo, Medea e Narciso.
  • Ore 22 – Palestra III piano: “Selezione Tenzone Dantesca”, i ragazzi del triennio si cimentano in una prova di memoria di espressività.

 

Liceo Mazzini Succursale

  • Ore 19.30 – Apertura della serata, con saluto delle autorità presenti
  • Ore 19.45 – “Concerto dell’Orchestra Infinite Note”
  • Ore 20.30 – Conferenza-dibattito “Perché il classico?” Intervengono Massimo Righi e Franco Boggero.

 

Liceo C. Colombo

  • Ore 18 – Accesso al pubblico
  • Ore 18.30 – Agorà (palestra) “L’uomo e la cura. Il valore della formazione umanistica per le professioni della salute.” Apertura della serata a cura del dott. Carlo Maganza.
  • Ore 19 – Theatron (Aula Magna) “Momento musicale”, Lorenzo Famà (pianoforte), Jacopo Famà (flauto).
    • Museion (IICL) “Medea 2.0”, Letture da F. Benevelli.
    • Symposium (IIIA) “In viaggio con Euclide: un percorso”, Interpretazione degli Elementi.
  • Ore 19.30 – Presso Aula Magna “Alla Luna” Recital poetico.
    • Odeion (IC) “Classici ignoti”, quiz sui personaggi dell’antichità.
    • Stoa’ (IIIAL) “L’abito non fa la monaca” Da Boccaccio.
  • Ore 20 – Pausa con piccolo buffet.
  • Ore 20.30 – Presso Aula Magna “Momento Musicale” con Nicolò Scudieri al pianoforte.
    • Presso la palestra “Edipo” rappresentazione teatrale.
  • Ore 21 – Presso Aula Magna “Dalla geometria all’armonia delle forme: la meraviglia dell’arte greca” percorso per immagini.
    • Presso l’aula IC – “Catarsi in gioco”, quiz di cultura tragica.
    • Presso l’aula IIIAL – “Geografia e cartografia antica”, uno sguardo alla Tabula Peutingeriana.
  • Ore 21.30 – Presso Aula Magna: “Il catalogo è questo”, a ritroso da Mozart a Ovidio a…
    • Presso l’aula IIIA – “Una donna alla guida dei musei di Genova dal 1948 al 1971: Caterina Marcenaro”, conversazione con Raffaella Fontanarossa a cura dell’Associazione Amici del Colombo.
    • Presso l’aula IICL – “Femmina penso se penso la pace: Lisistrata”, lettura scenica.
  • Ore 22 – Presso Aula Magna: “Eleutherìa: alla ricerca della libertà perduta.”
    • Presso l’aula IC – “Erinni o Furie: dalla maledizione alla vendetta?.”
    • Presso l’aula IIIAL – “Aequor remis convulsum. Enea e Ahmed: alla ricerca di una patria”, viaggi per mare a confronto.
  • Ore 23 – Presso la palestra “Conclusione della serata: Inno a Selene.”

 

Liceo D’Oria

  • Dalle ore 18 alle ore 22 circa saranno eseguiti brani musicali (pianoforte, chitarra, batteria), canto lirico, balletto e due drammatizzazioni, “Isole e Approdi” (letture da Omero) e “Di Ferro e di speranza” (sulla tematica dei migranti).
  • Dalle ore 22.00 alle ore 23.30, nelle diverse aule del primo e del secondo piano e nelle palestre del liceo, saranno presentate rivisitazioni di classici (Promessi Sposi, Eracle, Metamorfosi di Ovidio), letture drammatizzate da Catullo e dalle favole classiche, un dibattito su sessismo e rispetto a Sebastopoli. Si proporranno inoltre originali rivisitazioni della matematica (Matematica curiosa), della grammatica (La ballata dei pronomi) e dei viaggi di Ulisse (Gioco dell’Oca). Al piano terra sarà allestita la Mostra Multimediale “Gli Ottant’anni del Palazzone di Via Diaz”, mentre al primo piano saranno esposti disegni sul mito e sul teatro greco.

 

 

Giovanna Ghiglione

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento