WATERFRONT DI LEVANTE, TUTTO PRONTO PER LA DEMOLIZIONE DELL’ULTIMO PADIGLIONE

Di il 10 Maggio 2021
Padiglione

Procede senza intoppi la demolizione dei padiglioni dell’ex Fiera di Genova

GENOVA – Approvato dalla giunta comunale, su proposta dell’assessore Pietro Piciocchi, il progetto definitivo di demolizione del padiglione M, per la rigenerazione del Waterfront di Levante.

«Con l’abbattimento del padiglione M» – commenta Piciocchi «completiamo il programma delle demolizioni che stanno procedendo nei tempi stabiliti e nella massima attenzione dell’impatto che queste lavorazioni implicano. Grazie alla costante collaborazione con Arpal e Asl per il monitoraggio ambientale della qualità dell’aria, i lavori vanno avanti spediti e in sicurezza. Il tutto, nello spirito del modello Genova, per la realizzazione di opere pubbliche attese da molto tempo. In modo da restituire ai cittadini spazi fruibili che valorizzino anche il rapporto tra la città e il suo mare».

La demolizione del padiglione M, che si sviluppa su un solo piano su una superficie di 1.845 metri quadri, è quindi l’ultima prevista e segue quelle dei limitrofi padiglioni C e D.

Le opere di abbattimento del padiglione M hanno un importo di 865.000 euro. Sono necessarie per procedere nel programma di riqualificazione all’interno del progetto di rigenerazione e di valorizzazione delle aree. La spesa per l’intervento trova, infine, copertura finanziaria nelle risorse assicurate dal Ministero dei Beni culturali con il programma “Piano Stralcio Cultura e Turismo”.

C.S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento