NUOVO PONTE DI GENOVA: IL COLLAUDO DECISIVO ENTRO IL 20 LUGLIO

Di il 31 Maggio 2020

Issato l’ultimo raccordo con l’A7, ora si passa alla fase finale dei lavori. Rivivi tutte le fasi della costruzione nella galleria di Emilio Scappini

GENOVA – Il nuovo ponte di Genova sta prendendo forma. E, salvo imprevisti, sarà collaudato nell’ultima decade di luglio. Concluse le operazioni di maggiore complessità, issati gli ultimi impalcati che completano l’intera struttura, tutte le operazioni di sollevamento sono state portate a termine nei tempi previsti, compreso l’allestimento della rampa di raccordo che collegherà il nuovo viadotto con l’autostrada A7.

Nelle prossime ore il ponte sarà assicurato alle strutture di sostegno su cui poggia a cui sarà aggiunta una piastra aggiuntiva. Quindi, concluso quest’ultimo ciclo di lavorazioni, sarà installata una soletta che precederà i lavori di asfaltatura, che saranno composti da due strati. Poi partiranno le restanti operazioni di allestimento: il montaggio del guardrail, delle barriere anti-vento e degli impianti di illuminazione. Sarà l’ultimo atto prima dell’ultimo test: il passaggio di camion con ghiaia.

Poi ci sarà l’inaugurazione che si è portata dietro una serie di polemiche scatenate dalla decisione di far svolgere per l’occasione un concerto all’Accademia di Santa Cecilia, diretta dal maestro Antonio Pappano, in diretta su Rai Uno. I dubbi di Luca Bizzarri, manifestati sui social sull’opportunità di organizzare uno spettacolo e far prevalere il silenzio (per rispetto alle 43 vittime), la risposta del governatore della Liguria, Giovanni Toti, di dar voce ad un evento alla città, infine la rinuncia di Amadeus, in un primo momento scelto come presentatore della serata, hanno tinto di giallo l’attesa di un evento atteso da tempo. Tra le ipotesi circolate nelle ultime ore, prende corpo la candidatura di Beppe Fiorello nelle vesti di conduttore della serata. Con al fianco, si dice, star come Andrea Bocelli e Roberto Bolle. Se ne saprà di più nei prossimi giorni.

Rivivi tutte le fasi di costruzione del nuovo ponte nella galleria di Emilio Scappini:

Su Emilio Scappini

Istrionico, poliedrico, sempre sul pezzo. Per lui la fotografia è un'arte e una missione. Ha fatto di un hobby una passione trasformando ogni immagine in un ritratto da incorniciare. È la perfetta sintesi di esperienza ed entusiasmo al servizio della redazione.

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento