Inaugura martedì 17 maggio a Genova il primo Centro ligure contro le discriminazioni sessuali e di identità di genere

Di il 17 Maggio 2022

Finalmente anche a Genova un rifugio per le vittime di discriminazione motivata dall’orientamento sessuale e identità di genere . Un punto di riferimento per nostra regione nella protezione delle persone LGBTQI+

GENOVA- Martedì 17 maggio 2022, dalle ore 17:00 presso la sede Arcigay in via del Lagaccio 92R a Genova, sarà inaugurato il primo Centro ligure contro le discriminazioni motivate da orientamento sessuale e identità di genere sostenuto dal finanziamento del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR).
Il finanziamento costituisce la prima risposta concreta dello Stato Italiano alla necessità di affrontare con aiuti reali le persone LGBTQI+, all’interno di un ampio panorama che tocca tutte le regioni del nostro Paese.
All’inaugurazione interverranno le realtà costituenti la neonata rete di servizi, costituita da AIED Genova, Anlaids Liguria, Il Cerchio delle Relazioni, CIPM Liguria, Centro per Non Subire Violenza Onlus (da U.D.I.), Arcigay Imperia, Arcigay Savona, UIL Liguria, Fondazione Centro di Solidarietà Bianca Costa Bozzo Onlus (Ceis Genova), La Casa nel Parco ETS, Centro Studi Medì.

Il Centro è una struttura che, a titolo gratuito, garantisce alle persone LGBTQI+ un’adeguata assistenza legale, sanitaria, psicologica, di mediazione sociale alle vittime di discriminazione o violenza in ragione dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere. Sono quindi comprese le persone allontanate da casa, le vittime di violenza familiare ed in generale le persone LGBTQI+, compresi migranti , in stato di vulnerabilità, con il preciso obiettivo di realizzare specifici percorsi per il loro inserimento sociale e lavorativo, indipendentemente dal luogo di residenza. Questa prima mossa da parte dello Stato è un impegno importante e concreto nell’affrontare la realtà delle gravi discriminazioni in società e all’interno delle famiglie a danno delle persone LGBTQI+ .

La sede di Arcigay, ente capofila del progetto e sede del Centro, è raggiungibile da tutto il territorio regionale grazie alla vicinanza alla stazione ferroviaria di Genova Piazza Principe e rappresenta per questo il punto di convergenza della rete regionale delle realtà aderenti: Arcigay Imperia e Arcigay Savona sono le antenne sul territorio in grado di intercettare le richieste al di fuori del territorio metropolitano genovese.
A causa della conformazione regionale e delle sensibili differenze fra realtà di città è di provincia il carattere regionale dell’iniziativa costituisce un elemento fondamentale .

Il Centro Approdo Sicuro è aperto nella sede di Arcigay in via del Lagaccio 92R a Genova con i seguenti orari: tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00; i pomeriggi di martedì, giovedì e sabato dalle ore 14:00 alle ore 18:00.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento