“COMICITY FESTIVAL”: DAL 4 AL 14 LUGLIO UNDICI SERATE TUTTE DA RIDERE CON ARGOMENTI TABÙ E POLITICAMENTE SCORRETTO

Di il 11 Giugno 2024

La manifestazione del Teatro Stradanuova avrà luogo in tre diverse location: il Chiostro di Sant’Andrea, Piazza delle Feste al Porto Antico e il Giardino Segreto. La novità di quest’anno è il “Premio Comicity” dedicato alla migliore rappresentante femminile della comicità contemporanea

di Alessia Spinola

GENOVA – Si può ridere di tutto? È questa la domanda a cui il Teatro Stradanuova cercherà di rispondere con la sesta edizione del “Comicity Festival“, in programma a Genova dal 4 al 14 luglio nelle tre suggestive location del Chiostro di Sant’Andrea, di Piazza delle Feste al Porto Antico e del Giardino Segreto. Argomenti tabù e politicamente scorretto saranno gli elementi chiave di questa edizione dal titolo “Non si può ridere di tutto“, con una novità: il “Premio Comicity“, che premierà la migliore rappresentante femminile della comicità contemporanea.

Nel 2024 il Festival ha voluto superarsi e aprirsi al mondo con una vera e propria manifestazione internazionale di comicità. Quest’estate, infatti, oltre agli ospiti illustri del panorama comico italiano saranno presenti gli atri nascenti della comicità dal mondo, motivo per cui tanti spettacoli saranno in lingua inglese.

Il tema di quest’anno porterà in scena argomenti tabù attraverso il paradigma del politicamente (s)corretto: inclusione sociale, parità di genere, razzismo, malattia, ansie, fobie e tematiche LGBTQIA+ saranno i temi degli spettacoli ospitati dal Festival. Quelle portate sul palco saranno tematiche a volte incarnate dagli artisti stessi dello spettacolo, a volte contenute solo nel testo, ma sempre e comunque volte a smuovere le certezze che ci portiamo dietro. Questa edizione vuole essere la prova definitiva, anche attraverso dibattiti con il pubblico, che la risata ha il potere catartico di esorcizzare le nostre paure, di abbattere pregiudizi e stereotipi, di farci uscire dalla nostra comfort zone senza timore, ma anzi, con ironia.

Si può definire questa edizione di Comicity “il primo festival intersezionale”, perché verrà dato spazio alla diversità e all’inclusione non solo nei temi, ma anche agli artisti ospitati.  

Firma del Festival sarà l’evento dell’11 giugno, in collaborazione con Cap 10100 di Torino, che vedrà ospiti illustri del panorama comico e culturale disquisire e provare a dare una risposta alla domanda “Si può ridere di tutto?”, che è anche il tema principe di questa edizione del Festival. Un Talk-Spettacolo dove Pino Strabioli, Daniele Fabbri, Pierluca Mariti e Saverio Raimondo, con la moderazione di un esponente di Cap 10100, si districheranno tra sketch comici, filmati e discorsi in libertà.  

Novità importante di quest’anno è la prima edizione del “Premio Comicity“, destinato alla migliore rappresentante femminile della comicità contemporanea, selezionata tra le comiche che si esibiranno durante tutta la durata del Festival. 

Il premio è organizzato in collaborazione con Calima Entertainment

La giuria di qualità selezionerà la vincitrice che porterà un suo monologo su Rai 2 durante la trasmissione del Premio Giornalistico Adele Cambria (24 agosto) registrato a Pizzo Calabro e che vedrà come ospiti, tra gli altri, Paola Cortellesi, Ghali, Sveva Sagramola, Geppi Cucciari. 

Ciascuna esibizione delle candidate al Premio Comicity verrà votata da: 

  • Il pubblico presente allo spettacolo, attraverso un questionario inviato via e-mail 
  • Il pubblico sui social, votando mini-clip dell’esibizione che sarà pubblicata sui canali social di Stradanuova Teatro il giorno successivo all’esibizione 
  • La giuria di qualità composta da: 
  • Presidente di Giuria Simona Garbarino attrice, Pedagogista teatrale e formatrice;  
  • Eleonora D’Urso attrice, regista, Psicologa e Pedagoga nonché Direttrice artistica di Comicity Festival e Stradanuova Teatro; 
  • Laura Casale comunicatrice digitale e rappresentante di UDI e Rete al Femminile; 
  • Claudio Tosi Responsabile Cultura di Arcigay nazionale 

Eventi in Piazza delle Feste Porto Antico

  • 11 luglio h 21 | “Diss-pencer: si può ridere di tutto?” con Pino Strabioli, Pierluca Mariti, Daniele Fabbri, Saverio Raimondo
  • 12 luglio h 21 | “Think pink – Line up comedy” con Yoko Yamada, Chiara Pagliaccia, Emanuela Cappello
  • 13 luglio h 21 | “Fiaba-fobia” con Arianna Porcelli Safonov

Eventi nel Chiostro Sant’Andrea:

  • 4 luglio h 21 | “One night in Paul” con Paul D. Genovese
  • 5 luglio h 21 | “Coming of age” con André De Freitas STAND UP IN ENGLISH
  • 6 luglio h 21 | “Simpatico” con Nathan Kiboba
  • 11 luglio h 21 | “A party with jokes” con Luisa Omielan STAND UP IN ENGLISH
  • 12 luglio h 21 | “La pupa e il cantautore” con Francesca Puglisi e Davide Zilli
  • 13 luglio h 21 | “Odio i monologhi (però li faccio)” con Danila Stalteri

Eventi al Giardino Segreto

  • 6 luglio h 21 | “Non tutto il male viene per nuocere, ma questo sì” con Giulia Pont
  • 14 luglio h 21 | “Hashimoto ha fatto anche cose buone” con Giulia Nervi

Pass

Se una serata di comicità non basta, ci si può godere appieno il Festival con i Pass:

  • English Pass: pass per i 2 spettacoli di stand up in inglese “Coming of Age” e “A Party with Jokes”. Costo 32,00€ (anziché 40€).
  • Pass 3 giornate: pass per 3 spettacoli a scelta del Festival, valido per una persona. Costo 50,00€. 
  • Pass 6 giornate: pass per 6 spettacoli a scelta del Festival, valido per una persona. Costo 100,00€. 

Info e Biglietti

Online oppure presso il punto vendita ufficio turistico Dema in Piazza S. Matteo 16.

Il Festival Comicity è organizzato da Interno19, associazione che durante l’anno gestisce, in partnership con il Comune di Genova, Stradanuova Teatro Centrale. Stradanuova nasce nel 2018, con la direzione artistica di Eleonora D’Urso e grazie ad un progetto di riqualificazione dell’ex Auditorium di Strada Nuova, già Sala Germi, spazio all’interno del patrimonio UNESCO Palazzo Rosso in Via Garibaldi, di proprietà del Comune di Genova e in disuso da diverso tempo. Stradanuova viene riqualificato all’interno del progetto europeo Forget Heritage, approvato all’interno del programma Interreg Central Europe e di cui il Comune di Genova è stato capofila. 

Lo scopo di Comicity è portare fuori dalle mura di Stradanuova la programmazione incentrata sulla comicità che dall’inizio della sua storia caratterizza Stradanuova Teatro Centrale. 

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento