Arte e natura i temi della nuova edizione del “Posidonia Green Festival”, in programma sabato 15 giugno a Bogliasco

Di il 10 Giugno 2024

BOGLIASCO (GE) – Sabato 15 giugno, dalle 10:00 all’1:00, il festival più GREEN d’Italia offrirà una giornata ricca di musica, cinema, food e arti performative, affiancando scienza, attività outdoor e formazione per diffondere conoscenze e buone pratiche a difesa del nostro pianeta blu.

Tra gli ospiti speciali Bobo Rondelli in concerto e l’Istituto di Scienza Marina di Barcellona, che parteciperà a un dibattito tra cittadini e scienziati su tematiche ambientali. Questo eco-festival, progettato e prodotto secondo i principi della sostenibilità ambientale, rappresenta un laboratorio partecipativo che unisce in modo innovativo ecologia e arte.

Uno sguardo sulle attività

Le attività che si svolgeranno durante la giornata includeranno laboratori per bambini, attività in mare, sport, talk, cinema, live music e Dj Set da vivere tutte sulla spiaggia di Bogliasco.

Prima del Dj Set ci sarà il concerto Live di Bobo Rondelli da vivere a piedi nudi sulla sabbia: dove l’artista presenterà il suo nuovo Album “Storie Assurde”, insieme ad altri brani famosi del suo repertorio

L’ingresso è gratuito da vivere in maniera responsabile con l’ambiente.

La mattina tra laboratori e sport per vivere il mare in maniera cosciente

La mattinata del 15 giugno inizierà con i laboratori dedicati ai bambini: un viaggio alla scoperta della scienza e della salvaguardia dell’ambiente.

Inizieranno alle 10:00 con il Laboratorio in collaborazione con Focus Pico e Focus Junior, una divertente esplorazione scientifica pensata per i più piccoli, per seguire poi con la lettura della favola di “SUPER BLU” raccontata da Cristina Cotorbai, e concludersi alle 11:00 con Il Gioco dell’Orca, un laboratorio ispirato alla storia vera di una famiglia di orche che ha sorpreso Genova nel dicembre del 2019.

Durante tutta la giornata del festival sarà possibile inoltre visitare “Made in Bogliasco & Precious Plastic Genova”uno spazio dedicato alla lotta contro l’inquinamento da plastica nei mari e sulle spiagge.

Lo sport: un’esperienza per imparare ad amare e salvaguardare l’ambiente

La mattina si riempie di energie con attività dedicate allo sport e alla scoperta del fondo marino.

Dalle 9:30 sarà possibile assistere, per il secondo anno consecutivo al Posidonia Green Festival, ad Acqua Cup, il torneo di pallanuoto in mare, organizzato in collaborazione con Bogliasco 1951 e Netafim Italia. Si contenderanno il trofeo per le rispettive categorie le squadre femminili under14 e maschili under12 di tutta la Liguria.

Dalle 10:30 alle 14:00 sarà possibile prenotare un’esperienza di Vela in collaborazione con il Club Nautico di Bogliasco e la Scuola Vela,per provare come si va in barca a vela su un simulatore in spiaggia.

Mentre alle 12, si terrà la Biomarathon, un’escursione in snorkelling per scoprire e fotografare la biodiversità marina e la Citizen science nei fondali di Bogliasco.

Le attività in acqua si chiuderanno alle 16:00 con il Laboratorio in Canoa, in collaborazione con Blackwave, un’esperienza in canoa per i più giovani, per imparare i rudimenti della canoa e l’importanza dell’ecologia marina

Musica, talk, cinema e cultura: un pomeriggio al mare.. per il mare!

Dalle 18:00, la spiaggia si trasforma in un vivace punto di incontro tra arte e scienza, dimostrando che proteggere il mare può essere un’avventura entusiasmante!

Sarà possibile godersi un picnic sulla spiaggia con deliziosi prodotti locali, offerti in collaborazione con lo Stella Maris di Bogliasco: frittura di pesce e verdure, panissa, focaccia al formaggio, panini, birra artigianale, spritz, vino e succhi. E contemporaneamente partecipare a una lezione aperta e a una roda di capoeira Angola, per bambini e adulti, organizzata dall’Associazione Italiana di Capoeira Angola.

La serata prosegue alle 19:30 con Tay Santiago e “I Colori del Brasile”, portando la magia della samba e della bossa nova sulla spiaggia.

Alle 20:30, sarà il momento del talk “La Scienza Può Salvare il Mare?”, in collaborazione con l’Istituto di Scienza Marina di Barcellona, per scoprire come i piccoli gesti possano fare una grande differenza per il nostro ecosistema marino.

Alle 21:30, la serata continuerà con una sessione di Cinema sulla spiaggia e la proiezione di “Playground”, un viaggio emozionante alla scoperta dell’amore per il mare.

Alle 22:00, Bobo Rondelli presenta il suo nuovo disco “Storie Assurde” regalandoci un’esibizione indimenticabile sulla sabbia, accompagnato dal suono delle onde.

Infine, dalle 23:30, fino a tarda notte, si apriranno le danze con il DJ set di Electropark Soundsystem, direttamente dal festival di musica elettronica e arti performative in programma a Genova dall’11 al 14 luglio.

POSIDONIA GREEN FESTIVAL – CHI SIAMO

L’edizione 2024 del Posidonia Green Festival si svolgerà in due tappe: la prima a Bogliasco il 15 giugno e la seconda a Barcellona il 12-13 ottobre.

Il festival, giunto ormai alla sua 28esima edizione, vede l’alba nel 2008 a Formentera, Isola delle Baleari famosa per le sue acque cristalline rese tali dall’immensa prateria di Posidonia Oceanica che la circonda per poi diventare internazionale dal 2011 con edizioni in contemporanea tra Italia e Spagna. Il Posidonia Green Festival si chiama così in onore della pianta marina elemento chiave non solo l’ecosistema marino, ma anche di quello terrestre.

Un Eco-Festival di Arte e Natura dove musica, cinema, fotografia e arti performative si fondono con la scienza e la formazione per una diffusione di conoscenze e di buone pratiche a difesa del pianeta blu.

Il festival è organizzato da Posidonia Green Project.

L’evento si svolge con il patrocinio del Comune di Bogliasco,

il sostegno dei progetti MINKE e ANERIS, il contributo di Netafim Italia e del fondo NEXT Generation TOCC

Tutti gli appuntamenti del festival sono gratuiti.

Info e iscrizioni sul sito: https://posidoniagreenfestival.com/

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento