TORNA IL MALTEMPO IN LIGURIA, È DI NUOVO ALLERTA GIALLA

Di il novembre 7, 2018

GENOVA – Conclusa alle 10 la precedente allerta che ha interessato tutta la regione, e dopo una breve pausa, si avvicina per la Liguria una nuova fase instabile. Alla luce della valutazione degli ultimi modelli previsionali, e in base anche alla situazione sul territorio generata dai recenti eventi, la Protezione Civile Regionale ha diffuso L’allerta gialla per temporali sulla base delle ultime valutazioni di Arpal.

L’allerta riguarda TUTTE LE ZONE (BACINI PICCOLI E MEDI) DALLE 7 ALLE 18 DI DOMANI, GIOVEDI’ 8 NOVEMBRE

Non coinvolti nella fase di allerta i bacini grandi

Domattina verranno effettuate ulteriori valutazioni legate anche all’evoluzione meteo per le ore successive.

LA SITUAZIONE: dopo una giornata di relativa tregua (tra la notte e la mattinata deboli precipitazioni hanno interessato lo spezzino), arrivano nuove piogge sulla Liguria. Infatti, la presenza di un modesto minimo sul Golfo del Leone richiamerà correntiumide e instabili, che provocheranno piogge anche a carattere di rovescio o temporale forte. Le precipitazioni più intense sono attese nella parte centrale della regione; tuttavia non sono da escludere fenomeni forti anche nelle altre zone della Liguria.

Ecco, dunque, l’avviso meteorologico emesso per la giornata di oggi e per le due successive con i fenomeni previsti e la loro localizzazione:

OGGI, MERCOLEDI’ 7 NOVEMBRE: non sono attesi fenomeni di rilievo

 

DOMANI, GIOVEDI’ 8 NOVEMBRE: La presenza di un modesto minimo sul Golfo del Leone richiama correnti umide instabili associate a precipitazioni più persistenti sul settore centrale (BDE e parte occidentale di C), sparse altrove. Le precipitazioni potranno assumere carattere di rovescio o temporale con una bassa probabilità di fenomeni forti fino alla prima mattina; successivo aumento dell’instabilità con alta probabilità di fenomeni forti su tutta le regione già dalla mattinata.

 

DOPODOMANI, VENERDI’ 9 NOVEMBRE: Una nuova onda depressionaria transita rapidamente sul Mediterraneo portando ancora piogge diffuse su gran parte della regione. Lo scenario attualmente prefigurato vede gli accumuli più significativi su ABD con la possibilità di fenomeni temporaleschi la cui entità sarà valutata nelle emissioni successive.

 

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

 

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sitowww.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome).

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento