“L’occhio del vento”: un percorso dentro il folklore in scena alla Sala Diana

Di il Aprile 12, 2019

GENOVA – Debutta sabato 13 e domenica 14 aprile alla Sala Diana la nuova produzione de Le Fusa “L’occhio del vento”, uno spettacolo di Giovanna Vallebona che nasce dalla curiosità di capire cosa si nasconda dietro alle nostre feste, alle tradizioni che da tempo, immemorabile celebrano la vita, esorcizzandone gli aspetti spaventosi, evidenziando quelli spensierati.

Il folklore, i miti, le leggende rappresentano davvero un patrimonio prezioso e insostituibile: lo spettacolo esplora significati, origini e storie anche segrete perché dietro alle usanze, e persino alle parole che usiamo, si celano arcani insospettati, misteri svelati forse un tempo e oggi ormai dimenticati.

“L’occhio del vento” conduce lo spettatore in un mondo lontano e vicinissimo al tempo stesso che l’uomo ha creato nei secoli esprimendo il suo bisogno di immaginare e fantasticare e contemporaneamente di insegnare qualcosa alle nuove generazioni. Uno spettacolo vario che tocca le emozioni ora facendo sorridere, ora suscitando commozione. Un percorso fuori dal comune per risvegliare l’amore per la cultura popolare e la sua trasmissione.

Interpreti: Elisabetta Ciotto, Bruno Demartini, Silvia Foppiani e la stessa Giovanna Vallebona che firma anche la regia. I costumi sono di Mariangela Bragoni.

Per info

Info e prenotazioni tel. 010.511447 info@teatrogarage.it

Nei giorni di programmazione la biglietteria alla Sala Diana apre a partire da un’ora prima dello spettacolo.

C.S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento