“IL NOVECENTO E LE NAZIONI”, LA NUOVA MUSICA STRUMENTALE A PALAZZO DUCALE

Di il Marzo 20, 2019

Dal 23 al 31 marzo la rassegna musicale curata dalla Giovine Orchestra Genovese con incontri e concerti

GENOVA – Arriva a Palazzo Ducale “Il Novecento e le Nazioni”, la rassegna curata dalla Giovine Orchestra Genovese in onore della musica del XX secolo. L’iniziativa conta due conferenze e quattro concerti nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale dal 23 al 31 marzo.

Tutti gli incontri sono organizzati dalla GOG in collaborazione con Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura.

Il Novecento ha creato, già nei suoi primi anni, un nuovo modo di intendere la musica strumentale, aperta ad una ricchezza di colore e di timbro inimmaginabile alla fine dell’ottocento. Basti ricordare lo stupore e lo scandalo che hanno accompagnato nel 1913 la prima esecuzione della Sagra della Primavera di Igor Stravinskij. Da allora gli strumenti a fiato e l’accostamento dei loro timbri, gli strumenti a percussione e l’energia espressa dalla loro potenzialità ritmica sono entrati a pieno titolo tra i protagonisti della musica strumentale e ne hanno costituito un elemento caratterizzante. Il Novecento è stato anche il secolo dell’emancipazione della dissonanza e dell’ampliamento del concetto di musica fino a includere il rumore, i suoni della natura e il silenzio. Nel Novecento hanno trovato spazio, contemporaneamente, orientamenti estetici assai diversi tra loro, se non opposti, generando una molteplicità di qualità artistiche distanti e mai riscontrate negli altri secoli.

Tutte le esecuzioni musicali saranno introdotte storicamente e formalmente, come d’uso nei cicli che da anni la Giovine Orchestra Genovese propone a Palazzo Ducale.

Il programma

Sabato 23 marzo

ore 17.45 Conferenza, relatore Pietro Borgonovo

ore 19 Concerto, musiche di Claude Debussy, André Jolivet, John Cage, Darius Milhaud, Olivier Messiaen.

Domenica 24 marzo

ore 11 Concerto, musiche di Paul Hindemith, Henri Dutilleux, Thomas Adès,

Sabato 30 marzo

ore 17.45 Conferenza, relatore Danilo Faravelli

ore 19 Concerto, musiche di Paul Hindemith, Edgard Varèse, Benjamin Britten, Igor Stravinskij, Claude Debussy, Jean Françaix.

Domenica 31 marzo

ore 11 Concerto, musiche di Béla Bartók, Elliott Carter, Sergej Prokof’ev.

Per info

L’ingresso alle conferenze e ai concerti sarà libero e gratuito.

C.S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento