Pluralità, diversità, inclusione e accoglienza: torna ai Giardini Luzzati “La Settimana del Rifugiato”

Di il 11 Giugno 2024

GENOVA – Torna la “Settimana del Rifugiato” ai Giardini Luzzati. Da venerdì 14 giugno a giovedì 20, eventi e attività intorno alla data del 20 giugno, “GIORNATA INTERNAZIONALE DEL RIFUGIATO”.

Come ogni anno Il Ce.Sto propone un programma di iniziative che allargano lo spettro del tema migratorio, includendo non solo la dimensione di chi vive la condizione di “rifugiato/a”, ma abbracciando anche i temi, tra loro interconnessi, dell’immigrazione e delle migrazioni, delle persone italiane con background migratorio, dell’accoglienza, dei diritti, dell’antirazzismo e della pluralità e diversità come valori fondamentali della società che desideriamo e che, nonostante i numerosi ostacoli (spesso anche legislativi e burocratici) è già.

Spazio alla musica, al sound italiano contaminato e ricco di sfumature sonore, allo sport, alla lingua come strumento di autonomia piena. Ma anche denuncia e testimonianza, con un occhio particolare alle persone minori straniere “non accompagnate” e ai loro percorsi. Si parlerà di frontiere e confini, geografici, politici e di pensiero, per superarli e trovare momenti di incontro.

Contro pregiudizio, stereotipi ed esclusione sociale.

Non mancheranno teatro, arte partecipata, artigianato, sapori dal mondo e solidarietà, con particolare attenzione alla situazione palestinese e alla gravissima crisi umanitaria che colpisce da mesi il popoli. Il titolo di quest’anno gioca con le parole “plurale” (con un superamento della logica impari dell’inclusione sociale) e “singolare”, perché il cambiamento parte sempre dagli individui e da scelte personali, anche singolari.

IL PROGRAMMA:

●VEN 14

> H 10.00 Spettacolo per l’infanzia “SOTTO LA TENDA”. Un’avventura tra deserti e mari, all’ombra di una tenda beduina di e con Abderrahim El Hadiri

> H 20.30 Live in piazza a cura di NoOx Worldwide – “POV: Italy sounds like… Afrobeats, R’nB, Soul, Rap, Urban Pop sounds” con Gojardi / Nox The Real / Adriana / Em

●SAB 15

> H 10 – 12 Workshop partecipativo in piazza nell’ambito di The Genoeser Visual Days,

“Polítēs” con Jonida Xherri. Confezione di un grande arazzo + tea di montagna (per partecipare gratuitamente pregasi di prenotare al numero 3333076632)

> H 16 Laboratorio “Emancipate your heads – Tutt* possono indossare un headwrap” by WAXWUL + danza e canto dal Togo col Maestro Dotcha (gratuito su prenotazione – max 30 partecipanti, questo il link per prenotare https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeUf9ja9a7RhqkF7NcPN-K4QIoFjZL9mBio94uBux6QXp-02A/viewform)

> H 18 #Charlas presentazione di “Boza! Diari dalla frontiera” di e con Luca Giliberti e Luca Queirolo Palmas, con collegamento dal Mediterraneo con la barca “Nadir”

> H 21 Guardiamo insieme gli Europei di calcio: Italia-Albania

●DOM 16

> H 15 Consegna attestati scuola di alfabetizzazione GhettUp – Piazza Rostagno

> H 16 Torneo di calcio antirazzista – Campetto Galeano

●MAR 18

> H 18 Spettacolo teatrale “VOCI” di Sara Parolai e intervento di Vito Fiorino, soccorritore di naufraghi a Lampedusa – Area Archeologica

●MER 19

> H 18 Talk “Giovani nel Mediterraneo: figlie e figli del mare di mezzo” con Nuovi Profili e PONTOS

●GIO 20

> H 18 Talk “Mahmoud e i suoi fratelli. Il grande viaggio dei minori non accompagnati”. Alfredo Curto, dall’isola di Lesbo, dialoga con Elena Fiorini

**17 e 20 giugno Tea e caffè dalla P4l3stina e Ricami Palestinesi

Il ricavato sarà devoluto all’ass “Viva Viva Palestina!”

**Cucina dal Mondo, ogni giorno ai Giardini Luzzati un piatto tipico:

Sabato – Ucraina / Domenica – Gambia / Lunedì – Mali / Martedì – Palestina / Mercoledì – Cile / Giovedì – Perù

La rassegna è realizzata da Il Ce.Sto. NoOx Worldwide, Giardini Luzzati, GoodMorning Genova, con il supporto di Coop Liguria e di SAI-Sistema Accoglienza Integrazione e con la collaborazione di enti e associazioni del territorio. Tutti gli eventi sono gratuiti. 

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento