A Sampierdarena il Centro Civico Buranello compie 40 anni: tutti gli eventi in programma

Di il 15 Maggio 2024

GENOVA – Il Centro Civico di Sampierdarena intitolato a Giacomo Buranello spegne le prime 40 candeline. Per l’occasione è stato organizzato un ricco calendario di eventi nell’ambito dell’Expo delle associazioni, con inaugurazione venerdì 17 maggio alle 15.30 sulle note della banda musicale Risorgimento. Per tutto il fine settimana le associazioni aderenti al Patto di collaborazione “Una rete per la cultura al Centro Civico” animeranno gli spazi con mostre, proiezioni, concerti, iniziative culturali e momenti di socialità.

Il Centro Civico Buranello. Progettato come spazio pubblico aperto a tutti i cittadini, ma in particolare ad associazioni e circoli, fu realizzato su progetto dell’architetto Veneziani, nell’area un tempo occupata dalla “Società Ligure Lavorazione Latta”. La struttura che collega via Daste a via Buranello, realizzata dopo circa tre anni di lavoro e il cui costo si era aggirato intorno ai dieci miliardi di lire, fu fortemente voluta dal Comune di Genova, nell’ottica di dotare il quartiere di uno spazio polifunzionale destinato a diventare un punto di riferimento per la vita culturale di tutta la città. Il Centro Civico Buranello, con una numerosissima partecipazione della cittadinanza, fu inaugurato il 19 maggio del 1984, dall’allora sindaco Fulvio Cerofolini e da quel momento rappresenta, a livello cittadino, uno spazio unico nel suo genere, idoneo alla realizzazione di grandi eventi, convegni, mostre, spettacoli, nonché di numerose attività culturali, ricreative e sportive. Prima dell’inaugurazione ufficiale, a partire dall’inizio dell’anno, una parte del Centro Civico era già stata messa in funzione, essendo stata adibita ad aule scolastiche frequentate dai ragazzi della scuola media Barabino, che vi si trova tuttora. Nel 1988 venne trasferita e inserita nel Centro Civico la Biblioteca Francesco Gallino che proveniva dalla palazzina (situata in via Cantore). Nel 2017, nell’ambito dei finanziamenti previsti dal “Programma straordinario d’intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie”, la Giunta Comunale di Genova approvò il “Progetto definitivo per la riqualificazione del Centro Civico Buranello e delle arcate ferroviarie tra via Buranello e il Centro Civico”.

Nel 2018, in attuazione dell’art. 7 del “Regolamento sulla collaborazione tra Cittadini e Amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione in forma condivisa dei beni comuni urbani” il Municipio Centro Ovest avviava con alcuni soggetti, che da anni vivono la realtà del Centro Civico Buranello, un percorso di condivisione e di co-progettualità, volto alla costituzione di una rete di soggetti che potessero collaborare tra loro e con le Istituzioni per dare continuità alle attività culturali realizzate annualmente per la cittadinanza. A tale percorso aderivano, in prima fase, l’Associazione Culturale Azzurra, l’Associazione Ricerca Teatrale, l’Associazione Unitre, il Club Amici del Cinema e il dottor Giuseppe Piacenza. Conclusa positivamente la fase sperimentale, l’11 novembre 2019 veniva sottoscritto il Patto di collaborazione ordinario denominato “Una rete per la cultura al Centro Civico” con obiettivo primario la collaborazione e la coprogettazione di attività culturali, artistiche, educative, formative, sportive, anche orientate a perseguire obiettivi di aggregazione sociali e ricreativi. Nel 2019 veniva costituito il Polo Culturale formato da Centro civico Buranello e biblioteca Gallino, con l’obiettivo di perseguire in maniera coordinata e unitaria finalità di interesse collettivo per la cura e la rigenerazione e gestione in forma condivisa dei beni comuni urbani. Nel corso del 2020 si avviavano contatti con altre associazioni del territorio al fine di ampliare la rete per la promozione dell’offerta culturale, in coordinamento con il Municipio. Il 4 gennaio 2021 sottoscrivevano il Patto di collaborazione “Una rete per la cultura al Centro Civico” 32 Associazioni e due cittadini attivi, per lo svolgimento di progetti culturali svolti in sinergia e in collaborazione all’interno degli spazi del Polo Culturale. La rete a oggi è costituita da 49 soggetti, che offrono alla comunità le proprie proposte culturali in ambito teatrale, musicale, cinematografico, artistico, sociale, educativo, ricreativo, multilinguistico, tecnologico/digitale, ambientale e informativo. Hanno presentato richiesta di adesione al Patto, anche le Associazioni: Fratelli Ecuadoriani, Mazzini Alumni e il Gruppo Culturale Amici della Cella. La rete è aperta alla collaborazione delle associazioni e dei cittadini attivi. Per la comunicazione delle attività e degli eventi realizzati negli spazi del Polo Culturale si è costruito, in collaborazione con il Gazzettino Sampierdarenese, un Portale dei soggetti aderenti al Patto, da consultare in internet www.portaleccbur.it

Il programma degli eventi

Venerdì 17: negli spazi esterni ore 15:30 “Ma se ghe penso”, con l’esibizione della Banda di San Pier d’Arena “Circolo Musicale Risorgimento”. Nell’Auditorium alle 16:30, l’inaugurazione con interventi istituzionali, moderata Stefano D’Oria, e proiezione video sul Centro civico Buranello. Alle 20:30, la commedia in genovese “Ö Barba Giöxe” del Teatro Dialettale Stabile della Regione Liguria. Nella Sala Auser alle 18, il buffet con servizio di accoglienza gli studenti e le studentesse dell’associazione Fe y Alegría Genova

Sabato 18: nell’auditorium alle 10 la premiazione del concorso per le scuole primarie “Draw your life” Associazione Culturale Azzurra. Alle 15:30, il onvegno: “Accettare il compimento. Consapevoli della morte… vivi fino alla fine” presentato dal professor Franco Henriquet della Fondazione Gigi Ghirotti. Alle 20.30 si terrà “Centro Civico in festa. Quarant’anni in A.R.T.”: una passeggiata teatrale tra i fasti e il presente del CCBur e le produzioni A.R.T. di questi quarant’anni, a cura di Mimmo Minniti dell’associazione per la ricerca teatrale ART Sala blu. Alle 9.30 – “Urban trekking”: un percorso storico artistico tra ville storiche e forti di San Pier d’Arena organizzato dal CAI Sez. Sampierdarena e La Strada dell’Arte (prenotazioni a lastradadellarte@libero.it). Alle 11, la proiezione del video “Quarant’anni, ma non li dimostra” del Circolo Mandolinistico Risveglio. Alle 14, il laboratorio ludico espressivo per bambini e famiglie “Libri per danzare” dell’Associazione Spaziodanza. Alle 15.30 la conferenza “Non solo Artemisia. Alla scoperta dell’arte al femminile” dell’Unitre Genova. Alle 18, il concerto “Quarant’anni, ma non li dimostra” del Circolo Mandolinistico Risveglio. Nella sala tonda alle 10, la proiezione “San Pier d’Arena da meravigliosa località balneare alla Manchester d’Italia, arrivando fino ai giorni nostri” dei Cercamemoria della Biblioteca Gallino. Alle 15, la “Biblioteca Vivente” con A.M.A.li. Odv e apertura straordinaria al pubblico della Biblioteca Gallino dalle 15 alle 19

Domenica 19: nell’auditorium alle 14, l’esibizione musicale “ADOlive” dell’Associazione di Promozione sociale Trillargento. Alle 16, la proiezione del film “Risvegliarsi. Conosci te stesso”. Incontro con gli autori Luigi Lai Sadanand ed Errico D’Andrea e il maestro spirituale David Simurgh con l’Associazione culturale La Cicala Sala blu. Alle 10, “Passeggiate Partigiane: conosciamo le persone e i luoghi della Resistenza a Sampierdarena e San Teodoro” con la sezione ANPI Sampierdarena “Cioncolini Musso”. Alle 15, “Un mondo di bellezza a Santa Maria della Cella” la mostra raccontata e visita guidata alla chiesetta di Sant’Agostino a cura del Gruppo Culturale Amici della Cella. Alle 17 il “Concerto di Primavera” dell’Associazione Coro Brinella. Nella Sala tonda alle 15 “Unitre in musica: un caleidoscopio di note” a cura di Unitre.

Mostre ed esposizioni:

Foyer Centro Civico: venerdì, sabato e domenica la mostra fotografica della Fondazione Gigi Ghirotti “C’è vita finché c’è vita”

Foyer Biblioteca: “Mostra 40anninsieme – La nostra storia in mostra” a cura del Personale del Centro Civico. Voltini Levante: venerdì, sabato e domenica la mostra di pittura “San Pier d’Arena nei colori e nei cuori” del Centro Culturale Nicolò Barabino

Voltini Ponente: venerdì, sabato e domenica la mostra “La Liguria del Cinema. La Riviera di levante da Bogliasco a Moneglia” del Club Amici del Cinema

Sala Tonda: sabato e domenica la mostra collettiva degli autori 2023/24 di La strada dell’Arte Sala Blu: esposizione di pannelli a cura di varie associazioni. Spazi esterni: tavolini di rappresentanza delle associazioni partecipanti

CS.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento