I CLASSICI DEL NATALE SUONANO AL TEATRO CARLO FELICE

Di il Dicembre 5, 2018

Il 7 dicembre il palco ospiterà il concerto Sinfonico Corale dedicato alle festività con alcuni dei brani più amati di sempre

 

GENOVA – Il Natale protagonista al Teatro Carlo Felice con un concerto Sinfonico Corale con l’Orchestra, Coro e Coro di Voci Bianche del Teatro Carlo Felice venerdì 7 dicembre, alle ore 20.30, nell’ambito della Stagione “Spin Off”.

 

Sul podio, Andrea Battistoni, Direttore Principale del Teatro Carlo Felice, contemporaneamente impegnato nella direzione di Aida, opera inaugurale della Stagione Lirica 2018-19, che sarà replicata fino al 16 dicembre.

 

Il programma condurrà gli spettatori in un suggestivo viaggio musicale che si aprirà con il brano “Festival Ouverture” dello stesso Battistoni, una prima esecuzione assoluta commissionata dal Teatro Carlo Felice, seguito da una serie di famosissimi brani classici e natalizi: “White Christmas” di Irving Berlin, “All I want for Christmas” di Walter Afanasieff, “The first Noel” di anonimo, “Silent night” di Franz Xaver Gruber, “Jingle bell rock” di Joe Beat/Jim Boothe, “I will follow Him” di Franck Pourcel, “Ouverture 1812” di Pëtr Il’ič Čajkovskij, “Adeste Fideles” d’anonimo, “Santa Claus is coming to town” di J. Fred Coots, “Hallelujah” di Leonard Cohen, “Let it snow” di Jule Styne, “War  is over” di John Lennon e l’intramontabile “Jingles bells” di James Pierpont.

 

La cantante Francess

A far da padrona la voce solista di Francess, newyorkchese di padre Giamaicano e madre Italiana. I produttori del concerto Mauro Isetti ed Egidio Perduca di Sonic Factory hanno voluto per lei la scrittura di brani originali di respiro internazionale, con sonorità pop blues soul, nei quali la calda voce di Francess si unisce al “sound mainstream” degli arrangiamenti. Nel 2017 viene pubblicato A Bit of Italiano, nuovo progetto discografico basato sulla reinterpretazione in lingua inglese di canzoni della tradizione musicale italiana, dagli anni trenta ad oggi, attraverso sonorità elettroniche mischiate ad atmosfere acustiche. Nell’album è presente la versione del brano “Ma se ghe penso” registrata insieme all’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova.

 

C.S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento