INCENDIO SULLE ALTURE DI COGOLETO: L’ORIGINE DA UN CAVO ROTTO

Di il Marzo 26, 2019

Il rogo è divampato lunedì nella notte alimentato dal forte vento. La caduta di un traliccio della linea elettrica la causa. Sul posto sono intervenuti due canadair e oltre 60 vigili del fuoco. Bruciati oltre 100 ettari di vegetazione. Autostrada A10 chiusa tra Arenzano e Varazze fino alle 10.30 e lunghe code in entrambe le direzioni. Scuole chiuse anche oggi

Un vasto incendio, divampato nella notte di lunedì, ha colpito l’entroterra di Cogoleto, nei pressi di Capieso (foto copertina Meteoweb.eu). Il fuoco, alimentato da forti raffiche di vento fino a 100 chilometri orari, ha divorato oltre cento ettari di bosco lambendo le case della zona. Secondo le prime informazioni, due abitazioni sono state evacuate mentre è stato chiuso, in entrambe le direzioni, il tratto autostradale della A10 che collega Arenzano a Varazze (poi riaperto in tarda mattinata). Sulla zona sono intervenuti due canadair e 60 vigili del fuoco provenienti da Genova, La Spezia, Massa Carrara e Piacenza, impegnati a domare le fiamme e a contenere l’incendio che ha assunto vaste proporzioni. La causa potrebbe essere la caduta di un traliccio della linea elettrica abbattuto da una raffica di vento.

Ore 13,45 – L’assessore Mai: «Possibile caduta di una linea elettrica»

Ad aver innescato l’incendio a Cogoleto potrebbe essere stata la caduta di una linea elettrica. Lo ha detto l’assessore regionale all’Ambiente. «Una persona ha avuto un black out in casa e subito dopo ha visto le fiamme. L’ipotesi della caduta di una linea elettrica è la più accreditata», ha detto l’assessore Stefano Mai.

Ore 13,30 – La prima stima: bruciati oltre 100 ettari di vegetazione

Secondo una prima stima della direzione operativa soccorsi dei vigili del fuoco a Cogoleto sono andati in fumo oltre 100 ettari di vegetazione. Il dato non è ancora stato ufficializzato perché è in corso la perimetrazione dell’area di incendio. È in corso la bonifica dell’area da parte di vigili del fuoco e volontari che sono supportati dai lanci d’acqua dell’elicottero. Per quanto riguarda le cause, l’accertamento «è complesso – è stato detto – a causa proprio dell’ampiezza del fronte».

Ore 11,30 – A10, riaperte tutte le corsie in entrambe le direzioni

«A partire dalle ore 10.30, l’Autostrada A10 è stata completamente riaperta al traffico in entrambe le direzioni di marcia». Lo comunica Autostrade per l’Italia. «La situazione dunque, nonostante permangano ancora delle code in alcune tratte, sta tornando alla piena normalità. La Direzione di Tronco di Genova di Autostrade, fin dai primi minuti dopo l’incendio di origine esterna, ha seguito minuto per minuto l’evolversi della situazione, in stretto raccordo con il Comitato Coordinamento Soccorsi della Prefettura di Genova».

Ore 11,00 – A10, riaperta una corsia in direzione Genova

«Si sta procedendo alla riapertura di una corsia dell’autostrada A10 in direzione Genova»: lo rende noto la Regione Liguria via Twitter dopo la chiusura del tratto autostradale anche in direzione Levante a causa dell’incendio divampato durante la notte sulle colline di Cogoleto. La Polstrada conferma che l’A10 in direzione Genova è stata riaperta e che il traffico è consentito su un’unica corsia Tra Varazze e Arenzano mentre le altre due restano, al momento, indisponibili.

Ore 9,50 – Toti: «Temo sia doloso, pene severissime»

«Bisogna pensare a pene assai severe per chi con le sue azioni mette a rischio la nostra natura, le nostre proprietà e soprattutto le vite umane». Lo ha detto il governatore della Liguria Giovanni Toti a proposito dell’incendio che sta devastando le alture di Cogoleto. «Spero che il rogo non sia stato doloso, ma temo che lo sia», ha detto Toti comunicando che gli sfollati stanno rientrando nelle loro abitazioni.

Ore 9,45 – Sull’Aurelia 5 chilometri di coda in direzione Genova

A causa dell’incendio divampato nella notte sulle colline di Genova Cogoleto all’uscita obbligatoria del casello autostradale di Varazze si segnalano 5 chilometri di coda in aumento sull’Aurelia verso Genova. Verso Ventimiglia si registrano 7 chilometri di coda. Lo rende noto la Regione via twitter. Sulla A10 Genova-Ventimiglia tra Varazze ed Arenzano è stato riaperto il tratto in direzione di Savona, rimane chiuso in direzione di Genova. Sono 257 le utenze Enel scollegate nella zona colpita dall’incendio ed è in corso l’attivazione di una nuova cabina per sopperire al disservizio. Il traffico ferroviario in Liguria risulta regolare.

Ore 9. Il governatore Toti: “Squadre al lavoro per domare le fiamme”

«Stiamo ancora lavorando per domare le fiamme a Cogoleto. La sala operativa della Protezione civile della Regione è rimasta aperta tutta la notte, oltre 60 unità tra Vigili del fuoco e volontari hanno operato sulle alture di Cogoleto e da stamattina anche i Canadair». Lo dice il governatore Giovanni Toti via fb. «Si parla di 12 ettari di terreno andati in fumo e di una cinquantina di persone evacuate. Sarà una giornata complicata per la viabilità. La A10, subito chiusa in entrambe le direzioni, tra Arenzano e Varazze, è stata riaperta in un senso, verso Savona. Grazie alla Protezione civile, ai Vigili del Fuoco e a tutti i volontari che stanno lavorando senza sosta».

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento