Varese Ligure celebra l’agricoltura biologica

Di il maggio 25, 2018

VARESE LIGURE (SP) –  Una festa dedicata all’agricoltura biologica, nella capitale del bio ligure: Varese Ligure, il Borgo rotondo nel cuore della Val di Vara. È stato presentato questa mattina, nella sala della Trasparenza di Regione Liguria, “Valle Bio Festival”, la manifestazione, in programma il 2 e il 3 giugno, organizzata dal Biodistretto Val di Vara-Valle del Biologico e Comune di Varese Ligure, con il patrocinio della Regione Liguria. Laboratori, tavole rotonde, seminari, mercato bio con le aziende agricole locali, mostre di bestiame, street food e menu tutti a base di prodotti bio nei bar e ristornati del borgo. “Un ricco calendario di eventi – ha spiegato l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai – che animerà il castello e le vie di uno dei borghi più belli della Liguria, Varese Ligure. Sono molto soddisfatto che gli organizzatori, oltre a prevedere occasioni di approfondimento su temi specifici come il Gal e la buona nutrizione degli animali, abbiano inserito eventi rivolti al grande pubblico e ai bambini. È importante che manifestazioni come questa servano a divulgare la cultura del buon cibo, la valorizzazione delle produzioni locali e della tradizione contadina. Sul fronte del biologico, come assessorato regionale, siamo ben consapevoli delle grandi potenzialità che rappresenta per i nostri produttori: le nuove linee guida sulle produzioni biologiche, di recente varate, hanno come obiettivo, attraverso i biodistretti, la promozione e la valorizzazione di quelle produzioni di qualità certificate, caratterizzate da un forte legame con il territorio, un elevato contenuto di tipicità e di cultura locale, puntando soprattutto sullo sviluppo delle filiere”. Il biodistretto Val di Vara è l’unico distretto del biologico presente in Liguria e comprende il Comune di Varese Ligure e l’Alta Val di Vara, dove insiste la maggiore presenza di produttori a livello regionale: il 31% del totale della Liguria.

 

C. S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento