Una rassegna di monologhi apre la stagione del Teatro BLoser

Di il ottobre 18, 2018

GENOVA – Primo appuntamento teatrale della Stagione 18/19 del Teatro BLoser in Piazza Marsala. Anche quest’anno il piccolo teatro ospiterà OneBLoser, la rassegna di monologhi curata da Cristina Cavalli, e per iniziare in bellezza una prima nazionale. Sabato 20 Ottobre Deniz Ozdogan debutta con uno spettacolo che è un viaggio di 7 capitoli, una riconnessione con la sua città d’origine: Istanbul.

“C’è un segreto. Figlio di altri segreti. Figlio non visto, da tante generazioni, che preme da anni nel mio ventre, cresce silenzioso in attesa di un’identità. Ma la sua madre non sono io.

C’è stato un equivoco.
Smetto di ascoltare il rumore degli altri e mi metto a sentire il sussurro del mio cuore, delle mie acque, della genesi, del figlio notocorda, del primo battito, che nella mia terra batte dispari, zoppica e balla, in 9,7,5/4…
Io ho scelto il 7, 7 come le note, 7 come i giorni, 7 come i colori dell’arcobaleno, 7 come le meraviglie del mondo, 7 come i peccati capitali…”

 

Instanbulbeat, scritto in collaborazione con Aleph Viola e con la complicità del musicista Marco Tosto, è un viaggio, una cantata, un omaggio, un tentativo di riconnessione. In questa fase così violenta che sta attraversando la Turchia, Deniz Ozdogan attrice di teatro e cinema, turca naturalizzata italiana, compie un atto di riscrittura magica della propria storia, incontrando con amore i fantasmi del passato, per aprire una porta sul presente.

 


Biglietto: € 13
Biglietto ridotto: € 11 ( per i possessori di abbonamenti della rete Genova Teatro )
info e prenotazioni: 3356899169
mail: info@bloser.it

Prevendite: happyticket.it – Genova a Teatro

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento