“Tutte le direzioni” e “Vero West”: gli appuntamenti teatrali alla Sala Diana

Di il Marzo 14, 2019

GENOVA – Un fine settimana di teatro per la Sala Diana di via Paggi a Genova con ben due spettacoli in programma.

“Tutte le direzioni”

Venerdì 15 e sabato 16 marzo alle ore 21 la Pozzanghera propone il nuovo spettacolo “Tutte le direzioni” scritto e diretto da Lidia Giannuzzi.

È un itinerario immaginario di sei persone, attraverso le loro esperienze di viaggio in auto; fra code, rotonde, traffico, pulitori di vetri, bla bla car, parole, note, riso, pianto, tutto scorre come i chilometri o il tempo che si passa in macchina; quel carro che si muove senza trazione animale che ci accompagna dagli anni cinquanta in poi e che presto diventerà elettrica e non farà più quel familiare rumore, ma continuerà ad essere la nostra casa su ruote, a raccontare tanto di ognuno di noi e ad accompagnarci in tante esperienze della nostra vita.

La Pozzanghera torna ad uno spettacolo teatral-musicale dopo “Confesso che ho bevuto, canzoni e racconti di Vini, Giorgio perdonaci”, omaggio a Giorgio Gaber e “D.O.C. dentro ogni calice”, per provare ancora ad emozionare con la formula note e parole, teatro e musica.

In scena Domenico Baldini, Bruno Demartini, Roberta De Donatis, Francesco M. Giacobbe, Lorenzo Marmorato, Martina Pittaluga.

Musiche a cura di Lorenzo Marmorato e Martina Pittaluga.

“Vero West”

“Vero West” di Sam Shepard

Domenica 17 marzo eccezionalmente alle ore 21 La Quinta Praticabile propone “Vero West”, un testo del drammaturgo americano Sam Shepard diretto da Andrea Scarel.

Figli di un padre violento ed alcolizzato e di una madre indifferente, Lee ed Austin hanno, crescendo, preso strade assai diverse. Il primo, il maggiore, tira avanti tra furti di televisori e combattimenti di cani; il secondo è stato capace di costruirsi una vita normale. Moglie, casa, figli, macchina e un lavoro come sceneggiatore cinematografico. E nonostante ciascuno appaia soddisfatto della propria vita, la realtà è assai diversa.

È proprio lo scontro fra tali rispettive insoddisfazioni il west di Shepard. Uno scontro che si traduce in una scrittura asciutta e pregnante e in un allestimento essenziale e denso. Tutta l’attenzione è stata posta nella costruzione dei personaggi, del metodico Austin e dell’istintivo Lee.

Si tratta di un “teatro d’attore” nel senso letterario del termine: nessuna sovrastruttura registica, nessun intreccio complesso; in scena solo attori, personaggi e conflitti umani.

Protagonisti assieme al regista Andrea Scarel (Lee) sono: Marco Mesmaeker (Austin), Davide Quillico (Soul), Rosanna Ricciardi (la Mamma).

Per info

Biglietteria alla Sala Diana un’ora prima dell’inizio.

010.511447 info@teatrogarage.it 

tel. 377089 7309

C.S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento