Trinca e Cremonini presentano il film “Sulla mia pelle” al cinema Ariston

Di il settembre 12, 2018

 

GENOVA – Sabato 15 settembre, alle ore 21,15, il cinema Ariston di vico San Matteo ospita il regista Alessio Cremonini e l’attrice Jasmine Trinca: a loro il compito di introdurre il film “Sulla mia pelle“, reduce dal successo ottenuto alla 75ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

 

Prodotto da Cinemaundici e Lucky Red, “Sulla mia pelle” ripercorre gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi, arrestato a Roma per spaccio il 15 ottobre 2009 e morto il 22 ottobre 2009 durante la custodia cautelare, a 31 anni. Otto giorni e diecimila pagine di verbale per stabilire cause ed eventuali responsabilità del decesso. Il regista Alessio Cremonini è partito dalla carte processuali e ha raccontato la storia dolorosa e terribile di Stefano Cucchi, interpretato da Alessandro Borghi, che per calarsi nel ruolo è dimagrito 18 chili. Jasmine Trinca è la sorella Ilaria, mentre i genitori hanno il volto di Max Giusti e Milvia Marigliano. “Sulla mia pelle – ha dichiarato il regista – nasce dal desiderio di strappare Stefano alla drammatica fissità delle terribili foto che tutti noi conosciamo, quelle che lo ritraggono morto sul lettino autoptico, e ridargli vita”.

 

Il caso ha scosso l’opinione pubblica, è stato oggetto di una commissione parlamentare ed è al centro di un iter giudiziario non ancora concluso. La famiglia, per voce di Ilaria, sorella di Stefano, ha sempre gridato allo scandalo mostrando fotografie del corpo di Stefano magrissimo e tumefatto. Il 14 novembre 2009 la Procura di Roma ha contestato il reato di omicidio colposo e omicidio preterintenzionale a medici e agenti di polizia penitenziaria, poi assolti. Aperta l’inchiesta bis nel 2015, cinque carabinieri sono stati iscritti nel registro degli indagati e poi rinviati a giudizio. Il processo è in corso.

 


 

Per informazioni:

t. 010 583261 | info@circuitocinemagenova.it | www.circuitocinemagenova.com

 

 

c.s.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento