Tra musical, filosofia, antico Egitto e vignette, i prossimi eventi alla Feltrinelli

Di il ottobre 8, 2018

 

GENOVA – Inizia una nuova settimana di eventi alla libreria Feltrinelli di Genova.

 

Lunedì 8 ottobre, alle ore 17.30, la presentazione del musical “An American in Paris”: ritornano i pomeriggi dedicati alla presentazione del cartellone 2018-2019 del teatro Carlo Felice di Genova. Per la premiere del 12 ottobre di American in Paris, Massimo Pastorelli intervisterà i protagonisti, tra cui il regista Federico Bellone.

Ecco il cast:

Direttore d’Orchestra, Daniel Smith
Regia, Federico Bellone
Coreografie, Fabrizio Angelini
Traduzioni, Alice Mistroni e Claudio Zanelli

Nuovo allestimento in coproduzione
Orchestra e Coro del Teatro Carlo Felice

Martedì 9 ottobre, dalle ore 18:00, “Incontro con Il Baffo”: l’autore è Giulio Mosca, artefice del personaggio social Il Baffo, per cui ha creato una pagina Facebook lo scorso Natale. Genovese, trasferitosi a Torino per gli studi, è stato fondatore di una start-up nel 2014 che si occupa di cibo e viveri e per la quale gestisce la direzione creativa. Un’indole artistica, la sua, inizialmente limitata dalle varie responsabilità da ricoprire e che lo hanno portato a ritagliarsi uno spazio personale, nell’arco giornata, dove potesse esprimersi per non implodere.

Il libro è l’edizione cartacea delle migliori vignette del Baffo, scelte personalmente da Giulio Mosca per la stampa. Nel volume parecchio materiale inedito, commenti e testi d’accompagnamento che descrivono l’avventura e la crescita del più recente fenomeno virale di Internet. “Sublimi banalità quotidiane per persone blu” (ManFont). Con l’autore interviene Massimo Villa.

 

Giovedì 11 ottobre, dalle ore 18:00, “Tutankhamon il fanciullo”: un viaggio di quasi 3000 anni per immergersi in un Egitto nel suo massimo splendore, attraverso la vita di cinque indimenticabili faraoni: l’immortale Cheope, l’eretico Akhenaton, il fanciullo Tutankhamon, il grande Ramses II e la divina Cleopatra.

Guidati dal collettivo di autori Valery Esperian, i lettori vivranno in presa diretta le ambizioni, le lotte, i trionfi e le sconfitte dei Faraoni, tra intrighi di corte ed epiche battaglie; ma anche la loro vita quotidiana, fatta di legami spesso fatali, di vizi e virtù, di debolezze, paure e passioni.

Perché prima di essere incarnazioni delle divinità, i Faraoni erano soprattutto esseri umani.

Un’inedita rievocazione di una civiltà caratterizzata da costruzioni colossali assurte a meraviglie del mondo, conquiste militari, culti mistici e rivoluzioni religiose.

Un mondo ricco di suggestioni, unico nel suo genere, popolato da scribi, sacerdoti, contadini, artigiani, schiavi e soldati.

Un mondo antico e mitico che non è mai stato così vicino.

Chi sono gli autori del collettivo?

Valery Esperian è un progetto tutto italiano.

Gli autori dietro Valery Esperian sono noti, in quanto già diffusi da Fanucci Editore:

Luigi Brasili e Vincenzo Vizzini – autori di Cheope l’immortale

Elisa Bertini e Antonio Tenisci – autori di Akhenaton l’eretico

Fabio Ancarani e Francesco Citro – autori di Tutankhamon il fanciullo

Miller Gorini e Daniele Pisani – autori di Ramses il figlio del sole

Angelo Frascella e Massimo Lunati – autori di Cleopatra la divina.

Interverrà Fabio Ancarani insieme a Simona Salaris.

 

Venerdì 12 ottobre, dalle ore 18:00, “Il Tao di Nietzsche”: Friedrich Nietzsche non assomiglia affatto a un monaco buddista. Eppure la sua filosofia, come egli stesso in parte ammise, si rivela sorprendentemente vicina ad alcuni aspetti della filosofia taoista e zen. Un testo di Moreno Montanari per orientarsi nel pensiero di uno dei più importanti filosofi del Novecento, indagando le profonde ragioni della sua inquietante attualità. Con l’autore, per presentare “Il Tao di Nietzsche” (Mursia) intervengono Andrea Ignazio Daddi e Sara Oliva Boch.

Moreno Montanari è analista filosofo e socio fondatore di Sabof (società degli analisti biografici a orientamento filosofico); insegna alla Scuola in analisi biografica a orientamento filosofico di Philo e a Mitobiografica – Scuola del mestiere di vivere. Nei suoi lavori, editoriali e seminariali, propone l’integrazione della prospettiva psicoanalitica con lo sguardo delle filosofie occidentali e orientali e gli insegnamenti delle diverse tradizioni spirituali rivisitati in chiave laica.

 


 

 

c.s.

 

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento