TEATRO DELLA CORTE, FICARRA E PICONE INTERPRETANO “LE RANE” DI ARISTOFANE

Di il Novembre 14, 2018

Dopo lo straordinario successo della scorsa estate al Teatro Greco di Siracusa, arriva in scena a Genova lo spettacolo proposto in una nuova edizione pensata per i teatri all’italiana

 

GENOVA – Dopo lo straordinario successo della scorsa estate al Teatro Greco di Siracusa, arriva in scena al Teatro della Corte di Genova, in una nuova edizione pensata per i teatri all’italiana, “Le Rane” di Aristofane con protagonisti Ficarra e Picone e la regia di Giorgio Barberio Corsetti.

Il teatro, la cultura e la bellezza riusciranno a salvare la nostra società sempre più corrotta e degradata?  Sono passati più di 2500 anni da quando Aristofane provò a rispondere alla domanda scrivendo questa commedia, e il quesito è rimasto tristemente attuale. Ne “Le Rane” Aristofane immagina Dioniso, che fra le altre nomine ha quella di Dio del Teatro, impegnato con il proprio servo Xantia in un fantasmagorico e comico viaggio negli Inferi, per riportare in vita il grande drammaturgo Euripide, riferimento culturale in grado di ripristinare lo splendore perduto.

Questo nuovo allestimento della commedia aristofanesca è nato un po’ come una sfida: quella di riuscire a far ridere il pubblico odierno con un testo vecchio di millenni, sgretolando una volta per tutte il muro di confine che separa lo spettacolo “alto” da quello “basso”.  «Prendere il testo di Aristofane – racconta il regista Corsetti – un vecchio pezzo di argenteria teatrale, e lucidarlo fino a farlo splendere nuovamente, come fosse appena forgiato. Per ottenere questo risultato, la prima condizione è disporre di una coppia di comici di assoluta eccellenza. Ficarra e Picone, dunque; il duo che negli ultimi vent’anni ha incarnato il più autentico talento nel campo dell’umorismo».

“Le Rane”, snellito di qualche anacronismo, sprizza ancora sferzante ironia contro la pochezza del potere e dispensa ancora divertimento. D’altronde i classici hanno questa natura profetica che sa parlare al tempo, in ogni tempo.

 


Mercoledì 21 novembre (ore 17.30) nel foyer della Corte, incontro con Salvatore Ficarra e Valentino Picone, per il ciclo “Conversazioni coi protagonisti”.  Conduce Margherita Rubino. Ingresso libero.

Inizio spettacoli ore 20.30, giovedì ore 19.30, domenica ore 16, lunedì riposo.

Info e biglietti su www.teatronazionalegenova.it

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento