Smart City e digitalizzazione, Genova fa il suo ingresso nella banca dati ANPR

Di il Marzo 22, 2019

GENOVA – Genova diventa smart. Sabato 23 marzo gli uffici anagrafici sospenderanno l’attività, che verrà ripresa regolarmente lunedì 25 marzo, per decretare l’ingresso del Comune dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR).

Si tratta di un importante passo in avanti verso la digitalizzazione che il Comune di Genova sta attuando, dopo il rilascio in via esclusiva delle Carte d’Identità elettroniche, su tutto il territorio comunale.

Le operazioni di bonifica dei dati preliminari al passaggio inizieranno nel pomeriggio di venerdì 22 marzo e continuerà interrottamente nel fine settimana.

Ecco i maggiori vantaggi per i cittadini:

  • evitare duplicazioni di comunicazione con le Pubbliche Amministrazioni;
  • garantire maggiore certezza e qualità del dato anagrafico;
  • semplificare le operazioni di cambio di residenza, emigrazioni, immigrazioni;
  • facilitare la raccolta dei dati in occasione del censimento della popolazione.

Con la nuova piattaforma anagrafica i cittadini potranno usufruire di tutti i servizi anagrafici in qualsiasi Comune dotato di ANPR si trovino (si pensi ad un furto di carta d’identità in un luogo di villeggiatura).

Di grande importanza anche la possibilità, da parte degli Enti (INPS, ASL, ecc.) di disporre di un sistema integrato per svolgere servizi anagrafici, consultare o estrarre dati, monitorare le attività, effettuare statistiche, ecc., migliorando l’efficienza e riducendo i costi.

L’Anagrafe Nazionale, gestita dal Ministero dell’Interno, sarà aggiornata in tempo reale dagli uffici anagrafici sul territorio.

Il progetto di un’unica Banca Dati, comprendente circa 8.000 Comuni è realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Interno, Sogei, per conto del Ministero e il Team di Trasformazione Digitale (TTD), che sta coordinando i progetti strategici per la crescita digitale della Pubblica Amministrazione.

Sul sito di Sogei ANPR, impegnata per conto del Ministero, si trova l’aggiornamento quotidiano dei Comuni già subentrati.

C.S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento