Porto di Genova, sequestrati 300 chilogrammi di cocaina

Di il febbraio 19, 2018

GENOVA – Maxi operazione tra Polizia di Stato e Capitaneria – Guardia Costiera di Genova che, nel corso di una articolata operazione coordinata dalla direzione centrale per i Servizi Antidroga e dal servizio centrale operativo del Ministero dell’Interno, nella notte tra giovedì e venerdì  ha sequestrato nel porto di Genova 300 chilogrammi di cocaina per un valore di 15 milioni di euro. Lo stupefacente era nascosto in 20 sacchi di plastica in un intercapedine a bordo della nave “Dimitris C”, battente nave liberiana. Si tratta del più ingente sequestro di cocaina a Genova.

La “Dimitris C” su cui sono stati ritrovati 300 kg di cocaina

L’intervento degli investigatori della Squadra Mobile di Genova, coadiuvato dal personale della Capitaneria di Porto, della Polizia di Frontiera Marittima di Genova e dall’Unità cinofile dell’Upgsp della Questura, ha messo a frutto gli spunti investigativi segnalati dall’esperto per la sicurezza del Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia. La nave è stata intercettata grazie al sistema VTS della Guardia Costiera a circa 10 miglia dalla costa.

Le indagini avviate dalla Direzione Distrettuale Antimafia ligure, a seguito del rinvenimento, punta a risalire all’intera filiera che gestisce i traffici di droga che vedono il porto di Genova quale importante crocevia per l’introduzione dei carichi di stupefacente. Si stima che dal carico si sarebbero potuti ricavare oltre un milione di dosi da riversare sul mercato ligure e relative direttrici di spaccio.

C. S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento