Palazzo Ducale, dall’omaggio a Faber al Festival della Criminologia

Di il Gennaio 4, 2019

Con l’inizio del 2019 ripartono gli appuntamenti e gli eventi di Palazzo Ducale

GENOVA – Inizia il nuovo anno e s’infittisce di appuntamenti il calendario degli eventi di Palazzo Ducale. Dalle celebrazioni per i vent’anni dalla scomparsa di Fabrizio De Andrè al Festival della Criminologia fino ad arrivare alle mostre, il carnet è quanto mai ricco di proposte ed alternative.

11 gennaio 2019
Sala del Maggior Consiglio 
Il mio Fabrizio
Giornata per Fabrizio De André

Un’intera giornata dedicata a Fabrizio De André, a vent’anni dalla scomparsa: si parte alle ore 11 con la proiezione no-stop di materiali video – interviste, apparizioni in tv, concerti – realizzata e curata da Vincenzo Mollica in occasione della retrospettiva Fabrizio De André. La mostra , realizzata nel 2009 da Palazzo Ducale, si prosegue alle ore 14.30 con il tributo a De André del Coro Quattro Canti diretto daGianni Martini per arrivare al cuore della giornata, alle ore 15 , quando Dori Ghezzi, Cristiano De André, Gino Paoli, Neri Marcoré, Antonio Ricci, Fabio Fazio, Morgan, Mauro Pagani e Luca Bizzarri ricorderanno Faber raccontando il “loro” De André. Un evento di Regione Liguria e Palazzo Ducale, in collaborazione con Comune di Genova.

12 e 13 gennaio 2019
Sala del Maggior Consiglio
Festival della Criminologia

Il Festival della criminologia torna in città con una nuova serie di appuntamenti targati crime. La parola chiave dell’edizione di quest’anno è odio, inteso come uno dei motori della storia che colora diverse forme di crimini.
Il Festival esplorerà le diverse declinazioni di questo sentimento e i conseguenti riflessi criminali: l’odio razziale, religioso, politico, omofobo, misogino e l’odio on line.

12 gennaio
Genova e la musica, non solo Paganini e De André
Genova e la grande tradizione musicale: Paganini, Michele Novaro, lo swing, Bruno Lauzi, i cantautori, De Andrè, Tenco, Fossati. Un percorso affascinante tra le note, i vicoli, le strade di una città che ha sempre dimostrato di avere un rapporto strettissimo con la musica. Percorso in città abbinato al biglietto open della mostra: 16€. Su prenotazione a info@genovainmostra.it – tel. 3703289126


13 gennaio, ore 17
Munzoniere
Fede e omosessualità
L’evento, promosso da Arcigay Genova, Progetto Algebar e Chiesa Valdese di Genova, è dedicato al dialogo tra omosessualità e fede, in occasione della Giornata per il Dialogo tra Omosessualità e Religioni. La data è infatti l’anniversario della morte del poeta Ormando che si tolse la vita dandosi fuoco in piazza San Pietro in segno di protesta contro le gerarchie vaticane. Con Ludovic-Mohamed Zahed, Imam di Marsiglia, William Jourdan, Pastore della Chiesa Valdese di Genova, Rav Haim Fabrizio Cipriani, rabbino presso le comunità ebraiche di Marsiglia e Montpellier e fondatore del gruppo Etz Haim. Introduce e modera Daniele Ferrari, Università di Siena.


C. S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento