“Non è mai troppo tardi”, nuova rassegna al cinema Odeon

Di il Gennaio 14, 2019

GENOVA – Circuito Cinema Genova lancia una nuova iniziativa con film selezionati e biglietti superconvenienti. Al cinema Odeon  di corso Buenos Ayres ogni martedì, da gennaio a giugno 2019, è  in programma la rassegna  “Non è mai troppo tardi!”, composta da titoli della stagione in corso  da vedere o rivedere approfittando di un biglietto scontatissimo: 3,50 euro per il singolo ingresso e 25 euro per dieci  ingressi in abbonamento (valido solo per questa rassegna e nominale).

Un’occasione per andare al cinema in pieno centro e vedere il film nelle condizioni ottimali di confort e concentrazione che solo la sala cinematografica può offrire.

 

 

Si comincia martedì 14 gennaio con “The Wife – Vivere nell’ombra” di Björn Runge, che racconta la storia di una ribellione al femminile. La moglie del protagonista, infatti, da tutta la vita è l’autrice segreta dei romanzi che hanno reso celebre il consorte e non vuole più tacere. Grandi attori protagonisti, Glenn Close e Jonathan Pryce.

La rassegna prosegue martedì 22 gennaio con “Un affare di famiglia” di Kore’da, film vincitore della Palma d’oro all’ultimo Festival di Cannes, sulla storia di rapporti governati da ben altri canoni che non il sangue e le convenzioni sociali. Una rivoluzione piena di sorprese.

Il mese si chiude con “La casa dei libri” di Isabel Coixet, la battaglia di una donna che vuole aprire una libreria in un quartiere culturalmente depresso, in programma il 29 gennaio.  

Gli altri titoli in programma sono: “Colette” di Wesh Westmoreland (5 febbraio), “Nelle tue mani” di Ludovic Bernard (12 febbraio), “Il complicato mondo di Nathalie” di David Foenkinos (19 febbraio), “Vice. L’uomo nell’ombra” di Adam McKay (26 febbraio), “Quasi nemici” di Yvan Attal (5 marzo), “Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità” di Julian Schnabel (12 marzo), “A Star in Born” di Bradley Cooper ( 18 marzo), “The Children Act – Il verdetto” di Richard Eyre (26 marzo),  “Il maestro di violino” di Sérgio Machado (2 aprile), “Tutti lo sanno” di  Ashgar Farhadi (9 aprile), “Il gioco delle coppie” di Olivier Assayas (16 aprile), “Santiago, Italia” di Nanni Moretti (30 aprile), “Bohemian Rhapsody” di Dexter Fletcher (7 maggio), “7 uomini a mollo” di Gilles Lellouche (14 maggio), “La donna elettrica” di Benedikt  Erlingsson ( 21 maggio), “Il testimone invisibile” di Stefano Mordini (28 maggio) e “Old Man & The Gun” di David Lowery (4 giugno).

 

 

Si ricorda che per i film che iniziano dalle ore 18.30  in poi il biglietto d’ingresso vale come biglietto Amt per le 4 ore successive.

Per info

010583261

info@circuitocinemagenova.it

www.circuitocinemagenova.com

C.S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento