Ministri e misteri, Baustelle e delitti, Vegas Jones e giraffe: la settimana della Feltrinelli

Di il Marzo 16, 2018

GENOVA – Ospiti di gran spessore saranno ospitati alla Feltrinelli di via Ceccardi, nella settimana da lunedì 19 a domenica 25 marzo. Il programma nel dettaglio:

 

Lunedì – Live dei Ministri

La settimana comincia con il live dei Ministri (ore 18), che presentano “Fidatevi”, il nuovo album uscito il 9 marzo. Con una scaletta composta da dodici brani, da ‘Tra le vite degli altri’ a ‘Dimmi che cosa’, registrati alle Officine Meccaniche di Mauro Pagani (che ha anche prestato il violino per il brano che dà il titolo a tutto l’album), il lavoro da studio della band milanese ha aperto le sonorità del gruppo, fermo restando il piglio che ha permesso ai tre di diventare in dieci anni di carriera uno dei nomi di riferimento della scena alternative rock in Italia. «Durante l’anno di lavorazione che abbiamo dedicato all’album – ha raccontato Federico Dragogna, parte della band assieme a Davide Auteliano e Michele Esposito – ad un certo punto è sembrato che il rock fosse sparito dalla scena musicale italiana. Questo, in un certo senso, ha fatto sì che ci sentissimo più soli e proprio per questo più liberi di fare quello che più ci andava di fare. Niente obblighi e niente aspettative troppo pressanti». Con una carriera ormai giunta al dodicesimo anno di attività, avviata con il debutto autoprodotto ‘I soldi sono finiti’, i Ministri hanno deciso di raccontare anche nel nuovo album la loro generazione, oggi quella dei trentacinquenni e dintorni, cresciuta come è cresciuta la band. Oggi suonano e firmano copie ai fan. Ingresso libero al live. Firmacopie prioritario per chi acquista il cd presso il punto vendita.

 

Martedì 20 marzo – La donna non esiste

Alle 18 tocca alla presentazione di “La donna non esiste” con contributi di Ulrich Pfeffer, Adriana Albini, Maurizio Mori, Eva Cantarella, Vera Tripodi, Claudia Bianchi, Nicla Vassallo. La donna non esiste. E l’uomo? Sesso, genere e identità. Negli ultimi anni il dibattito sul rapporto tra sesso, identità e genere si è intensificato. In pochi però se ne interessano, e molti purtroppo parlano a sproposito. I contributi raccolti in questo volume gettano su questi temi uno sguardo innovativo, multidisciplinare e spesso ribelle. Gli stereotipi oggi dominanti (e limitanti) di sesso e gender vengono superati, per concedere a ogni essere umano la propria individualità. Inoltre vengono affrontate alcune questioni cruciali.

 

Mercoledì 21 marzo – “Io sono l’Immondo”

Simona Profido alle 18 presenta”Io sono l’Immondo”,  opera che segue a “La sfumatura rossa della tenebra”. Tratto distintivo dell’autrice è la sua scrittura fluida, morbida, delicata con cui delinea i personaggi, descrivendoli con dovizia di particolari quasi come se fossero suoi compagni di giornata, e li anima di vita regalandoli ai suoi lettori che nella lettura diventano parte integrante della storia. Una foglio dopo l’altro, un personaggio dopo l’altro e un avvenimento dopo l’altro ecco delinearsi una delle più belle pagine della storia classica: Filippo II il Macedone e Alessandro. Padre e Figlio. Successi ed Eccessi. Bene e Male. Realtà e Invenzione. Regina, Signora dell’Immondo che reclama il divino figliuolo agli Inferi Dei. Un passaggio dovuto, voluto o semplicemente destinato? La porta da oltrepassare per accedere alla conoscenza di misteri sconosciuti? Sicuramente un altro modo di guardare il mondo e la sua storia.

 

Mercoledì 21 marzo – mostra “La sfida della libertà”

Per il 21 marzo 2018, il Gruppo Feltrinelli con l’associazione Il Razzismo è una brutta storia propone una mostra nelle Librerie Feltrinelli di nove città italiane che celebra la figura di Nelson Mandela nel centenario dalla sua nascita: un percorso di 24 immagini tratte dal libro La sfida della libertà, la seconda parte dell’autobiografia di Madiba pubblicata quest’anno da Giangiacomo Feltrinelli Editore e scritta insieme a Mandla Langa.  La mostra percorre gli episodi significativi di questa storia: dalla leggendaria stretta di mano con François Pienaar, capitano degli Springbok – la nazionale di rugby sudafricana –, agli incontri con Yasser Arafat, Bill Clinton, per arrivare a istantanee private che lo ritraggono in piccoli gesti quotidiani.

 

Giovedì 22 marzo – “I delitti dei caruggi”

Matteo De Foresta, giornalista di quarant’anni che vive e lavora a Genova, viene aggredito nei caruggi da una misteriosa banda di immigrati. A salvarlo da morte certa sarà Bob, senegalese molto conosciuto in centro storico e personaggio controverso per i suoi comportamenti non sempre ortodossi. Per sdebitarsi, Matteo accetterà di aiutare Bob a scoprire chi si cela dietro la pericolosa organizzazione criminale che lo ha aggredito. I dubbi del suo amico vicequestore Guido Rocchetti, con cui condividerà come sempre l’indagine, e la complessità del caso, faranno sì che per Matteo non tutto sia chiaro come sembra. Bob è davvero chi dice di essere? Chi si nasconde dietro alla banda che sta prendendo il controllo dello spaccio in centro storico? Mentre la sua vita sentimentale è sempre in bilico tra Barbara, la sua compagna, e Clara, direttrice del giornale per cui lavora, Matteo dovrà scavare a fondo tra le pietre dei caruggi. E tra aggressioni, rapimenti, cadaveri che scompaiono dovrà portare a galla il fango che si cela sotto i vicoli della Superba. Marvin Menini torna con il suo terzo romanzo, I delitti dei caruggi (Frilli Editori). Alle ore 18.

 

Venerdì 23 marzo – “Operazione sale e pepe”

Alle 18 l’autore Roberto Centazzo presenta con Bruno Morchio “Operazione sale e pepe”, terzo episodio della serie «Squadra speciale Minestrina in brodo». Un’ondata di reati a carico dei più deboli, gli anziani, vittime di furti e di truffe. È questa la notizia del giorno che campeggia sulle pagine di tutti i giornali. Polizia e Carabinieri, gli eterni rivali, fanno a gara per correre ai ripari, per dare qualche risultato all’opinione pubblica impaziente. Ma in Questura uomini e mezzi sono scarsi. E allora perché non chiedere aiuto a chi è andato da poco in pensione, ma non ha perso il gusto per le indagini? Ecco tornare in azione il fantastico trio formato da Kukident, Maalox e Semolino: la «Squadra speciale Minestrina in brodo» è di nuovo in campo. Ma questa volta, tra l’indagine su un misterioso ladro di scarpe, le ricerche di un fantomatico topo d’appartamento e la caccia a una truffatrice senza scrupoli, il loro coinvolgimento sarà più personale e doloroso che mai. Sullo sfondo di una Genova sempre più calda, i tre ex colleghi e amici dovranno fare i conti con le solite difficoltà investigative, e con un avversario scaltro e cattivo. Tra le ondate di ricordi e le sorprese che le sere d’estate possono riservare, i toni leggiadri e scanzonati della commedia lasceranno spazio a pennellate di pura poesia.

Sabato 24 marzo – ore 15 – Incontro con i Baustelle

Il prossimo 23 marzo, a poco più di un anno dall’uscita de “L’amore e la violenza”, i Baustelle pubblicano un nuovo album di inediti, intitolato “L’amore e la violenza vol.2” e accompagnato dal sottotitolo: “dodici nuovi pezzi facili” (Warner Music). Mai, nella loro ventennale carriera, i Baustelle avevano pubblicato due album ad una distanza così ravvicinata tra loro. “L’amore e la violenza vol.2” si muove nel solco musicale e tematico del volume uno, che tante soddisfazioni ha regalato alla band di Francesco Bianconi, Claudio Brasini e Rachele Bastreghi nel corso del 2017, concretizzatesi in un disco d’oro e in un tour di cinquanta concerti quasi interamente sold-out. Dal disco erano stati estratti tre singoli e altrettanti videoclip: “Amanda Lear”, “Il vangelo di Giovanni” e “Betty”. “L’amore violenza vol.2” è prodotto artisticamente da Francesco Bianconi, mixato da Pino “Pinaxa” Pischetola e pubblicato da Warner Music. Oggi incontrano i fan e firmano copie del loro nuovo lavoro.Evento libero all’incontro fino a esaurimento posti della sala eventi. Per partecipare al firmacopie, invece, occorre acquistare un cd presso il punto vendita e ottenere il pass. Ogni cd, un pass.

 

Sabato 24 marzo – ore 16.30 – È Pasqua – Art & Craft

Dalle 16.30 colori, decorazioni e tanta immaginazione: basta davvero poco per creare, personalizzare e portare a nuova vita oggetti vecchi o fuori moda! Vieni a visitare il nostro nuovo settore dedicato al fai da te creativo e da ottobre partecipa ai laboratori! Prenota inviando una mail a eventi.genova@lafeltrinelli.it e acquista il tuo kit alle casse per il laboratorio.

 

Domenica 25 marzo – ore 10.30 – “Le giraffe non sanno ballare”

Laboratorio per bambini, da 3 a 6 anni, di Dario Apicella, con letture, disegni, suoni e colori, ispirato al libro Le giraffe non sanno ballare (Nord-Sud). Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

 

Domenica 25 marzo – ore 14 – Firmacopie con Vegas Jones

 

Dall’uscita del mixtape Chic NiselloVegas Jones ha preso subito il posto tra le migliori realtà del panorama rap italiano. Freschezza e tecnica sono solo due delle qualità che più arrivano di primo impatto dall’ascolto dei brani del rapper della Dogozilla e ora finalmente è arrivato il momento del suo nuovo album, preceduto dal singolo “Malibu”. Vegas Jones e Bellaria, il suo debutto su lunga distanza per Universal in uscita il 23 marzo. Il disco è composto da 13 tracce ed è uscito per Dogozilla e Universal Music Italia. Oggi firma copie ai fan. Acquistando il cd presso il punto vendita di via Ceccardi si avrà diritto al pass che consentirà l’accesso al firmacopie.

 

(C.S.)

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento