“Mia madre mi odia”, il nuovo libro di Leyla Ziliotto presentato alla Residenza delle Cappuccine

Di il maggio 28, 2018

GENOVA – Venerdì 1 giugno 2018, dalle ore 16.30 alle 17.30, presso la Residenza delle Cappuccine in via Madre Francesca Rubatto 3, è in programma la presentazione del libro di Leyla Ziliotto dal titolo Mia madre mi odia (Ed. Tabula Fati). L’evento, di forte valenza sociale, è organizzato da Andrea Benelli ed avverrà all’interno di una struttura per anziani. Sarà possibile incontrare l’autrice e dibattere su temi di grande attualità. In particolare, si focalizzerà sull’importanza del ruolo dei nonni nell’ambito delle separazioni genitoriali.
E di come sempre più di frequente essi colmino il vuoto affettivo di nipoti “orfani” di genitori vivi.
Leyla Ziliotto, infatti, dedica questo evento alla nonna Anna Zampi, e a tutti i nonni che hanno lasciato dentro il nostro animo l’impronta di un amore indelebile.
“I nonni nell’ambito delle separazioni genitoriali sempre più spesso diventano un punto di riferimento cruciale per i loro nipoti” – spiega la Ziliotto – “e questo perché purtroppo sono sempre più in aumento le coppie che si separano. È fondamentale riflettere su questo ruolo che, in certi casi, addirittura si sostituisce a quello genitoriale”.

Modera il marito dell’autrice e giornalista Maurizio Michieli.

 

C. S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento