La “The Kitchen Company” porta al Politeama la commedia esilarante “Pigiama per sei”

Di il Dicembre 24, 2018

GENOVA – La The Kitchen Company sta per tornare al Politeama Genovese con Pigiama per sei di Marc Camoletti e A piedi nudi nel parco di Neil Simon.

A grande sorpresa tornerà al Teatro della Gioventù solo per la notte dell’ultimo dell’anno.

Inoltre per gli spettacoli al Politeama Genovese è valido il pacchetto cena al Fuori Orario + biglietto dello spettacolo a soli 35€.

La trama

Una delle più esilaranti pièce di Marc Camoletti – autore francese contemporaneo definito «il Feydeau della seconda metà del Novecento», da decenni tra i più rappresentati nel West End londinese, a Broadway e in Francia – che riprende i tratti del vaudeville. Tra le sue 40 commedie ,tradotte in 18 lingue e in 55 Paesi, «Pigiama per 6», scritta nel 1987, è con «Boeing-Boeing» e «Sesso e gelosia» la più conosciuta. Un classico della commedia degli equivoci visto da una singolare angolatura: il movimento frenetico di personaggi e situazioni portatori di vizi piccolo-borghesi che vanno oltre il classico triangolo amoroso. Una coppia (Jacqueline e Bernard) invita in villa un amico di lui, Robert, che è anche l’amante segreto di lei. Ma l’invito nasconde un altro tranello: Bernard, il tradito, è a sua volta traditore ed ha invitato la sua amante Brigitte con l’intenzione di spacciarla come la ragazza di Robert. Il triangolo diventa un quadrato ma è fatale che si trasformi in pentagono: una cameriera ad ore, ingaggiata per telefono all’ultimo momento, si inserisce involontariamente in questa girandola di ruoli, e a complicare la faccenda c’è anche il suo nome (Brigitte) che è lo stesso dell’amante di Bernard! Su questo schema in continuo divenire monta la storia di uno dei week-end più complicati che si possono incontrare non solo nella vita, ma anche nel teatro brillante. Tutto sembra franare ogni volta e ogni volta un’invenzione dei protagonisti rimette in gioco tutto e tutti.

C. S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento