“LA PRIMA LUNA” ILLUMINA L’ANNO NUOVO DELLA TOSSE

Di il Dicembre 24, 2018

Lo spettacolo prodotto dal Teatro della Tosse andrà in scena a partire dalle 22.00 del 31 dicembre. Scritto da Emanuele Conte e Amedeo Romeo con lacollaborazione ai testi Alessandro Bergallo, Marco Lubrano, regia Emanuele Conte

GENOVA – Entriamo nel nuovo anno la notte del 31 dicembre con LA PRIMA LUNA.

Lo spettacolo prodotto dal Teatro della Tosse andrà in scena a partire dalle 22.00 del 31 dicembre. Scritto da Emanuele Conte e Amedeo Romeo con lacollaborazione ai testi Alessandro Bergallo, Marco Lubrano, regia Emanuele Conte.

Si festeggia l’arrivo del 2019 in compagnia degli attori della Tosse con uno spettacolo di teatro e canzoni adatto a un pubblico di tutte le età. Un viaggio alla ricerca di ciò che l’uomo ha perduto e di ciò che non sa di avere, intorno all’oggetto celeste più vicino alla Terra e certamente il più amato, la Luna. 

A 50 anni da quando Neil Armstrong  fece il suogrande passo per l’umanitàil nostro primo passo sulla Luna, da rivivere insieme brindando a uno stellare 2019.

La trama

Nel corso dei secoli noi esseri umani ci siamo sbizzarriti nell’attribuire alla Luna poteri ora malefici ora taumaturgici, vi abbiamo riposto speranze e seppellito paure; abbiamo sognato di raggiungerla con i mezzi più improbabili, l’abbiamo mitizzata e l’abbiamo posta al centro dei nostri sogni. 

Poi un giorno qualcuno ha provato ad osservarla più da vicino, e qualcuno addirittura pare ci abbia passeggiato e vi abbia conficcato la propria bandiera. Potrebbe sembrare che da allora le fantasie si siano ritratte, e che la Luna sia divenuta arida e prosaica. 

E se non fosse così? Se nonostante la scienza le creature protagoniste della fantasia e della mitologia fossero rimaste lassù, testimoni immortali, nient’affatto disposte a lasciare che il loro astro si trasformi in un’inutile sfera imperfetta, deserta e butterata da crateri?

Biglietti: 40 euro (spettacolo e brindisi di mezzanotte)

C. S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento