La fontana di Piazza De Ferrari torna (quasi) a pieno regime

Di il maggio 23, 2018

GENOVA – La prima delle tre “fontane a siepe” di piazza De Ferrari torna a zampillare. La fontana simbolo di Genova, realizzata nel 2011 dall’architetto Winkler, ritrova dopo cinque anni le installazioni “vicine”, grazie all’intervento del Comune di Genova e di Aster.

 

«Abbiamo completamente rimosso la pavimentazione – spiega Mauro Grasso, direttore generale di Aster – per poi ricreare l’impermeabilizzazione e ripavimentare la zona». Le tre fontane a siepe, infatti, erano state chiuse a causa delle infiltrazioni in locali tecnici sotto piazza De Ferrari. «Inoltre – prosegue Grasso – è stata rifatta la canaletta di raccolta delle acque, in modo che tutta l’acqua sia riciclata e che non ci siano sprechi». Il nuovo circuito idraulico è completamente a ricircolo, e permettere di poter godere nuovamente dei giochi d’acqua senza che si riproponga il problema delle infiltrazioni.

 

Oggi è stato inaugurato il primo terzo della fontana, con un intervento «migliorativo – aggiunge Paolo Fanghella, assessore alle manutenzioni del Comune di Genova –  oltre che di recupero». Ciò rappresenta l’inizio di un percorso di riqualificazione della zona, che probabilmente includerà anche il Ponte Monumentale. L’idea dell’amministrazione comunale è di ornare il ponte che sorvola via XX Settembre con un sistema di illuminazione, che possa metterlo ulteriormente in evidenza. «Questi rappresentano – prosegue Fanghella – tanti piccoli passi che ci porteranno a una Genova Meravigliosa. Entro la fine del mese di maggio – anticipa l’assessore – inizieremo anche i lavori della fontana di piazza Colombo, fortemente voluti dal Civ».

 

Inoltre, Aster ha realizzato, anche attraverso un additivo chimico cristallizante, un nuovo massetto armato impermeabile, che dovrebbe ridurre fessurazione e ritiro. Al contempo, è stato ricostruito l’impianto di raccolta delle acque in superficie, anche questo impermeabile. Il primo terzo della fontana riparte oggi, in attesa del completamento del restyling.

 

 

Su Giulio Oglietti

Cresciuto tra la nebbia e le risaie del Monferrato, è a Genova dal 2013. Laureato in Scienze Politiche e laureando in Informazione ed editoria, inizia il tirocinio a GOA a luglio 2017, dove rimane come collaboratore da novembre dello stesso anno. Metodico e curioso, è determinato a diventare giornalista.

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento