LA CITTÀ VECCHIA DI DE ANDRÉ, IL TOUR AL VIA DA VIADELCAMPO29ROSSO

Di il Marzo 22, 2019

Doppio appuntamento nel luogo simbolo del cantautorato genovese con la visita accompagnata “La Genova di Faber” e l’incontro con Marco Ongaro

GENOVA – Il fine settimana della casa dei cantautori in Viadelcampo29rosso è all’insegna della musica con un doppio appuntamento: sulle orme di De André in “La Genova di Faber” e l’incontro con l’artista Marco Ongaro.

“La Genova di Faber”

Sabato 23 marzo alle ore 15 avrà inizio la visita accompagnata sulle orme di De André “La Genova di Faber”, a cura di Viadelcampo29rosso, Cooperativa Solidarietà e Lavoro.

Un itinerario nel cuore della Città Vecchia alla scoperta dei luoghi che Fabrizio De André ha frequentato e dai quali ha tratto ispirazione per alcune tra le sue più belle canzoni.

Il tour parte dal luogo simbolo della città, l’emporio – museo viadelcampo29rosso, dove i fan di De André possono ammirare oltre ai dischi in vinile originali, memorabilia e la mitica “Esteve ’97” appartenuta a Faber anche le due mostre Fabrizio De André con gli occhi di Giorgio Bergami e Fabrizio De André in tour.

Il “pellegrinaggio laico” da parte delle migliaia di appassionati di Faber e della canzone d’autore genovese è continuo: i vicoli, la poesia di De André, la fama del museo rendono questo spazio unico, un piccolo tempio della canzone d’autore che continua e si rinnova. Grazie a Faber Genova torna ad essere la porta sul Mediterraneo, crocevia di etnie, culture, lingue e suoni dal respiro universale.

Per info e prenotazioni: tel. 320.8809621 – 010.2474064 (da giovedi a domenica 10.30/12.30 – 15.00/19.00) – info@viadelcampo29rosso.com

Marco Ongaro – “Il fantasma baciatore ed altre storie”

Marco Ongaro

Sabato 23 marzo alle ore 18 Viadelcampo29rosso il cantautore e scrittore Marco Ongaro ripercorrerà la sua lunga carriera artistica tra parole e canzoni e presenterà il nuovo nuovo album.

L’artista viene da Verona ma è molto legato alla “scuola genovese”, in particolare al grande Max Manfredi a cui anni fa dedicò una canzone dal titolo “Il conte Max”, per lo stile raffinato ed inconfondibile dell’artista che nel 1995 De André, che duettò con lui nel brano “La fiera della Maddalena”, definì “il più grande di tutti”.

Ongaro si racconta in viadelcampo29rosso, il piccolo grande tempio della canzone d’autore genovese e della musica alla luce del suo ultimo lavoro discografico “Il fantasma baciatore”, una nuova raccolta di inediti prodotta da Gandalf Boschini per l’etichetta D’autore/Azzurra Music, uscita su tutti gli store digitali, piattaforme streaming e nei migliori negozi di dischi il 31 ottobre scorso. È Il decimo album di Marco Ongaro, a due anni di distanza da Voce e a otto dal pluripremiato Canzoni per adulti.

Con la partecipazione di Max Manfredi, Claudio Roncone, Marco Spiccio, Andrea Podestà.

C.S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento