Il “Teatro in pausa pranzo”, il nuovo porgetto del Nazionale di Genova

Di il novembre 8, 2018

GENOVA – Il teatro come luogo da vivere, per tutti e a tutte le ore. È certamente questo uno degli obiettivi del Teatro Nazionale di Genova, che si lancia in un nuovo esperimento: il Teatro in pausa pranzo con Il maestro e Margherita, lettura in due puntate da Michail Bulgakov, dal 12 al 17 novembre nel Foyer del Teatro della Corte alle ore 13. Una pausa pranzo a base di teatro e letteratura, grazie all’adattamento del grande romanzo russo curato dal regista Andrea Battistini, ma ovviamente anche di cibo. In quest’occasione sarà infatti possibile gustare le specialità di Camugin, che stazionerà con un Apecar davanti al Teatro della Corte, per rifornire di panissa, acciughe e molto altro tutti coloro che non vorranno nutrirsi solo di cultura.

 

La straordinaria storia narrata da Bulgakov, che ha al centro la storia d’amore tra Margherita e il Maestro, romanziere e drammaturgo perseguitato dal regime stalinista, ci parla di libertà, censura e scrittura. Una miriade di personaggi, tra cui il diavolo stesso in visita in Russia e artefice del riscatto del Maestro, animano una trama fitta e affascinante. Andrea Battistini ne ha tratto un reading in due puntate, ciascuno della durata di 50 minuti, che saranno rappresentati a giorni alterni nel Foyer della Corte (12, 14 e 16 novembre prima puntata, 13, 15 e 17 novembre seconda puntata). Quattro attori seduti intorno a un tavolo – Ada Simona Totaro, Paolo Mannina, Santi Cicardo e lo stesso Battistini – offriranno al pubblico le pagine del capolavoro di Bulgakov, squadernate e ricomposte per essere reinterpretate dall’immaginazione di ciascun spettatore. “Sarà come spiare dal vivo un radiodramma” spiega il regista. “Oppure come entrare nella stanza in cui gli attori iniziano le prove di uno spettacolo: la lettura del testo a tavolino è di solito il primo step, intimo e privato, di una creazione teatrale”.

 

L’appuntamento con il teatro in pausa pranzo è dal 12 al 17 novembre alle ore 13 al Foyer del Teatro della Corte.

 


Ingresso 3 euro. Info www.teatronazionalegenova.it

 

C. S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento