Il sogno percorre “Il cielo non è un fondale” della coppia Deflorian/Tagliarini, al Teatro Duse

Di il Marzo 13, 2019
Dietrich Steinmetz

GENOVA – «I sogni ci lasciano soli. Nella solitudine dei sogni gli altri, come attori su un palcoscenico, sono e non sono se stessi». Con le parole del filosofo George Didi Huberman, Daria Deflorian e Antonio Tagliarini presentano “Il cielo non è un fondale”, lo spettacolo in debutto al Teatro Duse di Genova venerdì 15 marzo.

 

 

“Il cielo non è un fondale”, vincitore del premio Ubu 2017 come miglior allestimento scenico, ha la sua origine da un sogno a sua volta generato da una canzone. Il sogno è quello di Antonio che racconta di aver incontrato, in una visione onirica, Daria nei panni di una barbona e, pur avendola riconosciuta, di averla ignorata; quel gesto innesca una serie di incontri e di misconoscimenti, di cadute e di incidenti, di parole e di canzoni, scandita da due sentimenti contraddittori: la paura di identificarci con l’emarginato e il desiderio di metterci, per una volta, al suo posto. In fondo qual è il pensiero che ci attraversa quando siamo dentro casa e vediamo “l’altro” rimasto sotto la pioggia? Quanto abbiamo paura e bisogno di riconoscerci in lui? Il sogno dunque diventa una spia accesa che ci allerta di piccoli peccati di coscienza, di minuscole crepe nel nostro Io.  
È grazie a questo grimaldello onirico, sembra suggerirci lo spettacolo, che possiamo penetrare i confini del non detto, rovistando in quelle ombre interiori per portare alla luce rancori, fallimenti e bisogno d’amore.

“Il cielo non è un fondale” di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini

Autori, registi, performer Daria Deflorian e Antonio Tagliarini hanno dato vita al proprio sodalizio nel 2008 con lo spettacolo Rewind, omaggio a Cafè Müller di Pina Bausch, riscuotendo da subito l’interesse di critica e pubblico. Ospitati dai principali festival italiani e internazionali, vincitori di diversi premi Ubu (migliore attrice per Reality e migliore ricerca drammaturgica per Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni oltre a quello ottenuto con questo spettacolo), Deflorian / Tagliarini si contraddistinguono per un teatro minimalista, autoironico, surreale e struggente che ha al centro della sua riflessione, il complesso rapporto fra la realtà e la sua rappresentazione.

La forza di ogni loro spettacolo sta nella capacità di ascolto e osservazione che si crea sul palco e che da esso si proietta sul pubblico.

Per info

“Il cielo non è un fondale” è in scena venerdì 15 e sabato 16 marzo al Teatro Duse. Inizio spettacoli ore 20.30.

teatronazionalegenova.it

C.S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento