Il concerto di John De Leo chiude il “Portus Lunae Art Festival”

Di il agosto 6, 2018

LUNI (SP) –  La terza edizione del “Portus Lunae Art Festival”, il progetto principe del percorso STAR – SISTEMA TEATRI ITALIANI della Liguria, prodotto da Teatro Pubblico Ligure, si chiude il 10 agosto a Luni (La Spezia), nella piazza della Chiesa di Nicola, con la prima nazionale del concerto di John De Leo “I mangiatori di loto”, ideato e realizzato da John De Leo e Franco Ranieri. Il gruppo è composto dal cantante John De Leo, ex leader dei Quintorigo, Silvia Valtieri (fisarmonica e pianoforte), Franco Rainieri (chitarre). “I mangiatori loto” entra così nel progetto “Odissea un racconto mediterraneo”, ideato e diretto da Sergio Maifredi, per riportare all’originaria oralità il poema omerico attraverso l’arte di moderni cantori. L͛’attenzione del Festival al coinvolgimento dei più giovani e alla contaminazione dei linguaggi ha portato la direzione artistica a chiedere a tre musicisti, cantautori della scena contemporanea di cimentarsi con l͛’Odissea, in una libera interpretazione del senso profondo del viaggio di conoscenza che il poema omerico rappresenta. Partiamo dal capitolo fondamentale, rispetto al tema di quest͛’anno, in cui i compagni di Odisseo, mangiando il fiore del loto, rischiano di perdersi per sempre, di dimenticare il ritorno.

 

Odissea un racconto mediterraneo è un progetto ideato e diretto da Sergio Maifredi, che riporta in primo piano il valore della lettura pubblica come rito civile. Ogni canto del poema omerico viene affidato a un moderno interprete scelto fra i più grandi protagonisti del presente. Il sottotitolo del festival “Parole antiche per pensieri nuovi” ben chiarisce l’idea che lo contraddistingue: i classici del passato continuano a dare risposte anche dopo millenni e le parole sono l’unica arma che ci resta per tenere in vita la civiltà e combattere la distruzione. Tutto il ciclo, ideato e diretto da Sergio Maifredi, fa parte del circuito STAR – Sistema Teatri Antichi Romani, ideato da Teatro Pubblico Ligure in accordo con i Poli Museali Italiani, le Regioni e il MiBACT (Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo).

Il Portus Lunae Art Festival è una produzione di Teatro Pubblico Ligure, ha la direzione artistica di Sergio Maifredi ed è realizzato con il sostegno del Comune di Luni – Assessorato alla Cultura, della Regione Liguria – Assessorato alla Cultura e con la preziosa collaborazione del Polo Museale della Liguria.

 


BIGLIETTERIA: Per gli spettacoli a pagamento all’ingresso del sito archeologico, in via Luni 37 a Luni ( pm-lig.museoluni@beniculturali.it). Biglietto: intero 10 euro, ridotto 5 euro (residenti, studenti universitari e insegnanti). Ingresso per sola visita guidata: 2 euro. Spettacolo e visita guidata gratuiti fino a 18 anni. Biglietto comprensivo dell’ingresso a Museo ed Area Archeologica. Si consiglia l’uso di calzature adeguate. Informazioni al numero 329 0540950. Oppure su www.luniartfestival.it, www.luni.beniculturali.it, www.teatropubblicoligure.it

 

C. S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento