Genova Beer Festival pronto a salpare: ecco il programma completo

Di il ottobre 16, 2018

GENOVA – Come ogni anno il Genova Beer Festival porta una selezione dei migliori birrifici artigianali italiani e prodotti gastronimici di qualità a Villa Bombrini di Cornigliano. Ma non solo, la manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale Papille Clandestine presenta un ricco programma di laboratori con i massimi esperti in campo birrario, degustazioni inedite e conferenze per conoscere meglio una delle bevande più antiche e diffuse del mondo.

 

L’appuntamento è venerdì 19 (ore 18-01.30), sabato 20 (ore 12-01.30) e domenica 21 ottobre 2018 (ore 12 – 22) a Villa Bombrini di Genova Cornigliano (Via Muratori 5).

 

ABC della degustazione, abbinamento cibo-birra (quest’anno si proverà ad abbinare il cioccolato, le ostriche, i sigari), fino all’atteso appuntamento con i piatti d’autore dei migliori chef genovesi abbinati alle birre del festival. Particolare anche il laboratorio proposto dall’associazione di divulgazione scientifica Scientificast, che proporrà un avvicinamento sensoriale (e divertente) alla bevanda.

 

Ma ci sarà anche la possibilità di partecipare a visite guidate alla villa per scoprire le stanze segrete della Villa settecentesca (sabato e domenica ore 16) e sarà offerta un’area con laboratori gratuiti per bambini a cura dell’Associazione Culturale La Giostra della Fantasia (sabato e domenica, nel pomeriggio: fino a esaurimento posti).

Ci saranno anche 30 homebrewers, provenienti anche da fuori regione, che domenica (ore 12) porteranno le loro birre prodotte in casa in assaggio ad una giuria di esperti presieduta da Simone Cantoni, docente Slow Food e giudice all’evento Birra dell’Anno.

VENERDì 19 OTTOBRE

21:00
BIRRA E CIOCCOLATO. LA RICERCA DELL’ABBINAMENTO PERFETTO
Le birre “da cioccolato” del Festival incontrano il cioccolato di Viganotti.
Il laboratorio è riservato ai soci 2018 dell’Associazione Culturale Papille Clandestine.

 

SABATO 20 OTTOBRE

 13:00
BIRRA E OSTRICHE. C’ERA UNA VOLTA IN INGHILTERRA…

Le stout del Festival incontrano le ostriche.
Il laboratorio è riservato ai soci 2018 dell’Associazione Culturale Papille Clandestine.

 

14:00-19:00
KINDERGARTEN
Laboratori e giochi per bambini da 4 a 10 anni a cura dell’Associazione La Giostra della Fantasia.
Servizio gratuito fino ad esaurimento posti.

 

16:00-17:00
VISITA GUIDATA VILLA BOMBRINI
Villa Bombrini apre le sue stanze segrete.
Visita gratuita fino ad esaurimento posti.

 

16:00
L’ABC DELLA BIRRA
Laboratorio con degustazioni a cura di Barbara Boero, responsabile Liguria Guida alle birre d’Italia di Slow Food.

 

17:30
LUPPOLO, L’AMARO AROMA CHE INNAMORA
Evoluzione di un appassionamento collettivo, tra percezione mentale e percezione sensoriale
Laboratorio con degustazioni a cura di Simone Cantoni, curatore Guida alle birre d’Italia di Slow Food.

 

20:00
BIRRA? IN CHE SENSO?
Come allenare i sensi per apprezzare meglio la birra
A cura di Scientificast, associazione culturale per la divulgazione scientifica.

 

DOMENICA 21 OTTOBRE

 12:00
HOMEBREWING: IL FAI DA TE NEL MONDO DELLA BIRRA
Nozioni di homebrewing e presentazione delle birre dagli Homebrewers.
 

14:00-19:00
KINDERGARTEN
Laboratori e giochi per bambini da 5 a 10 anni a cura dell’associazione La Giostra della Fantasia.
Servizio gratuito fino ad esaurimento posti.

 

15:30
FRUTTA, SPEZIE, E…
Viaggio “birroso” tra ingredienti caratterizzanti a cura di Alessandra Agrestini, docente e giudice internazionale concorsi birrai.

 

16:00-17:00
VISITA GUIDATA VILLA BOMBRINI
Villa Bombrini apre le sue stanze segrete.
Visita gratuita fino ad esaurimento posti.

 

17:00
QUANDO LA BIRRA INCONTRA LA CUCINA D’AUTORE: UN GIOCO DI AMARI
Chef liguri interpretano la loro cucina in abbinamento alla birra artigianale.
Con Maurizio Pinto (Voltalacarta), Alessandro Massone (Trattoria Rosmarino), Mattia Cella (La Voglia Matta).
Il laboratorio è riservato ai soci 2018 dell’Associazione Culturale Papille Clandestine.

 

19:00
QUANDO LA BIRRA INCONTRA LA CUCINA D’AUTORE: ATTORNO ALL’ACIDO
Chef liguri interpretano la loro cucina in abbinamento alla birra artigianale.
Con Roberto Panizza (Il Genovese), Davide Cannavino (La Meridiana), Israel Feller (Boccondivino –Chiavari).
Il laboratorio è riservato ai soci 2018 dell’Associazione Culturale Papille Clandestine.

 

20:30
ABBINAMENTO BIRRA E SIGARI. IL LATO FUMÉ DELLA BIRRA
A cura di Fiorenzo Sartore, senior editor di Intravino ed enotecaro in Genova.
Il laboratorio è riservato ai soci 2018 dell’Associazione Culturale Papille Clandestine.


RINGRAZIAMENTI
Ringraziamo i padroni di casa della Villa – Società per Cornigliano Spa – che hanno accettato di ospitarci per il quarto anno. I media partner del Genova Beer Festival 2018 sono mentelocale.itHappyticket.it e Radio Babboleo. Grazie anche agli sponsor tecniciRastal e Vinstrip e al nostro partner Mochi

INFO PRATICHE
La formula resta quella a gettoni, che saranno l’unica moneta utilizzabile all’interno del festival (anche per gli stand gastronomici). All’ingresso – € 6; gratuito per i soci dell’Associazione Culturale Papille Clandestine (ci si può associare in loco a 10 € ed entrare liberamente tutti e tre i giorni) – si viene forniti di bicchiere, tracolla e guida al festival.
I gettoni danno diritto a 10 cl (1 €) o 20 cl (2 €) di birra. Ogni birrificio potrà presentare alcune vie di birra speciale, il cui prezzo sarà a discrezione del birraio.
Ricordiamo che il regolamento di Villa Bombrini non ammette l’ingresso dei cani.

La manifestazione si svolge all’interno della Villa e negli spazi esterni adiacenti. L’allestimento esterno è stato concepito per permettere agli avventori di godersi la manifestazione anche in caso di pioggia.


Info
www.genovabeerfestival.it Facebook | official hashtag #gbf2018
daniele miggino – 3485493035
giulio nepi – 3285912833
alessandro ricci – 3406245291
associazione@papilleclandestine.it

 

C. S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento