GELOSIA, PASSIONE E INGANNI: “TOSCA” TORNA AL TEATRO CARLO FELICE

Di il Aprile 17, 2019
Reporter Favretto

Il melodramma di Puccini in scena a Genova dal 2 al 12 maggio, a dirigere i due prestigiosi cast Andrea Cigni

GENOVA – La disperazione, la violenza e in ultimo la morte. I classici ingredienti di Tosca, opera lirica in tre atti di Giacomo Puccini, vengono rivisti da una regia e un punto di vista inusuale nella messa in scena al Teatro Carlo Felice che debutterà il prossimo 2 maggio e verrà riproposta fino al 12 maggio.

A più di un secolo dalla prima assoluta nel 1900 a dirigere l’opera, su libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa, c’è Andrea Cigni che dopo la laurea al Dams di Bologna e diversi anni di esperienza nei campi della recitazione, mimica, dizione, danza ed espressività corporea nonché diverse collaborazioni con grandi registi, dal 2007 si dedica alla regia d’opera ottenendo successi e riconoscimenti.

“Questa Tosca ha una caratteristica particolare: guida lo spettatore in un percorso facendo concentrare la sua attenzione laddove è necessario – spiega il regista – Inoltre mostra un punto di vista spaziale totalmente inusuale, non centrale ma trasversale. Tutte le scene vengono viste dallo spettatore di fianco”.

Insieme a Cigni, sul podio a dirigere l’Orchestra del Carlo Felice sarà Valerio Galli che dopo la carriera da pianista solista dal 2007 ha intrapreso la carriera di direttore d’orchestra. Recentemente Galli è stato applaudito dal pubblico genovese in occasione della direzione del dittico Rapsodia Satanica e Gianni Schicchi.

A completare questa talentuosa equipe Dario Gessati nella realizzazione delle scene, Lorenzo Cutùli nella cura dei preziosi abiti di scena, Fiammetta Baldisserri che compone lo spettacolo di luci. L’allestimento proviene da Teatri di OperaLombardia e Fondazione I Teatri di ReggioEmilia.

L’opera si avvale di due cast prestigiosi, che si alterneranno nelle recite: Maria Josè Siri e Donata D’Annunzio Lombardi (Floria Tosca), Murat Karahan, Diego Torre e Jorge de León (Mario Cavaradossi), Alberto Gazale, Devid Cecconi e Carlos Álvarez (Scarpia), John Paul Huckle (Angelotti), Matteo Peirone (Sagrestano), Didier Pieri (Spoletta), Ricardo Crampton (Sciarrone)  e  Antonio Mazza che si alternerà con Alessio Bianchini nel ruolo del Carceriere e in più, le voci bianche di Denise Colla, Manuel Meledina e Eliana Uscidda (Un Pastorello).

Tosca in scena al Teatro Carlo Felice dal 2 al 12 maggio 2019 (foto Reporter Favretto)

La vicenda di Tosca si svolge nella Roma del 1800 nel pieno dell’incertezza politica e dei subbugli. Sullo sfondo cittadino i personaggi principali si muovono in una rincorsa agli eccessi: Tosca cantante lirica accecata dall’amore e dalla gelosia per il suo amato, il pittore Mario Cavaradossi, eroe repubblicano e bonapartista impegnato nell’aiutare l’amico Angelotti, prigioniero politico fuggito. A far da contraltare ai personaggi virtuosi il perfido Barone Scarpia, capo della polizia, alla ricerca del fuggitivo.

Una complessa trama di passioni e inganni condurrà i personaggi alla morte che in Tosca nasconde una natura salvifica in una sorta di liberazione.

Intorno a

giovedì 18 aprile 2019 ore 17.30 – Auditorium E. Montale

Con Tosca si apre il breve ciclo di incontri collaterali legati alle Signore del Melodramma italiano, i personaggi femminili protagonisti di alcune delle opere italiane più conosciute.

L’evento è stato pensato come anello di congiuntura tra l’opera e un tema molto attuale del nostro tempo, la violenza di genere e sulle donne in particolare.

Il primo appuntamento, a cura di Gianna Schelotto, vedrà come ospiti Diana Letizia e Serena Gamberoni e sarà moderato dal Sovrintendente Maurizio Roi 

Ingresso libero

  • Conferenza illustrativa – “Tosca”: storia di un’opera e della sua interpretazione

Sabato 27 aprile 2019 ore 16.00 – Auditorium

In collaborazione con Associazione Amici Teatro Carlo Felice e Conservatorio N.Paganini

Relatore Marco Pescetto

Ingresso libero

  • Open Day

Domenica 28 aprile 2019 – dalle ore 13.30 alle ore 15.00

Visite guidate agli allestimenti di Tosca. Il Teatro Carlo Felice apre le sue porte a quanti vorranno ammirare un vero e proprio esempio di architettura contemporanea e conoscerne la storia.

  • Un pomeriggio all’Opera

Lunedì 29 aprile alle ore 17.30 – Libreria La Feltrinelli

Incontro con gli artisti di “Tosca” a cura di Massimo Pastorelli

Ingresso libero

Per info

www.carlofelice.it

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento