Economia: crescono le imprese giovanili, femminili e straniere in Liguria

Di il agosto 3, 2018
SVolta.net

 

GENOVA – Secondo i dati di Unioncamere Liguria, il secondo trimestre 2018 si chiude con segni positivi per le imprese giovanili, femminili e straniere, rispettivamente con saldi pari a +443, +270 e +187 unità.

 

«I dati dell’economia ci danno ragione, il numero delle imprese giovanili, femminili e quelle fondate da stranieri che si sono integrati mettendo radici qui, hanno tutti il segno più», ha commentato il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. «È un importante segno di vitalità per l’economia di questa regione e dello spirito di intrapresa dei liguri, così come è importante che questi numeri positivi si stiano già traducendo in maggiore occupazione».

 

Fra i settori trainanti, il commercio, l’agricoltura, l’edilizia e il turismo. Crescono in particolare le imprese “rosa” hanno registrato il saldo più consistente dal 2011, anno in cui è partita la rilevazione, ma segnali positivi vengono anche dall’imprenditoria straniera, dove la Liguria si colloca al secondo posto in Italia.

 

In crescita gli addetti in tutte e tre le tipologie d’impresa: nelle imprese giovanili ammontano a 20.240 unità (+1,3%) e rappresentano il 4,6% del totale degli addetti, in quelle femminili sono 75.961 (+3,3%, il 17,3% del totale degli addetti) e in quelle straniere raggiungono 30.046 unità (+5,9%, il 6,8% del totale degli addetti).

 


 

 

c.s.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Un Commento

  1. Pingback: CROLLATO PONTE MORANDI, 22 VITTIME ACCERTATE. DUE PERSONE SAREBBERO ANCORA VIVE SOTTO LE MACERIE | Goa Magazine

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento