DA OLTRE VENT’ANNI SULLE SCENE, ELISA ARRIVA AL TEATRO CARLO FELICE

Di il Maggio 14, 2019
Concerto Elisa al 105 Stadium Emilio Scappini

La cantautrice e polistrumentista presenta il suo ultimo album Diari aperti a Genova, in concerto il 14 maggio

GENOVA – A grande richiesta, dopo aver venduto più di diecimila biglietti in poche ore, raddoppiano le date del nuovo tour di Elisa, che arriva in concerto a Genova. Appuntamento il 14 maggio 2019 alle ore 21 al Teatro Carlo Felice di Genova.

Elisa torna intima e sincera, spiazzante e poetica, con Diari Aperti, il nuovo album uscito il 26 ottobre. Undici tracce, tutte in italiano, che sono anche undici fotogrammi della sua vita, racconti e ricordi ripresi e rivestiti di musica, pagine reali (scritte, disegnate, a volte pasticciate) di quaderni e agende che fin da bambina hanno accompagnato la sua vita e raccolto i suoi pensieri.

Cantante, autrice, polistrumentista e produttrice multiplatino, in Diari Aperti c’è tutta Elisa, quella di ieri e quella di oggi, che si apre al suo pubblico in maniera calda e diretta. In oltre 20 anni di carriera l’artista ha saputo essere un punto di riferimento per la musica italiana (innumerevoli le certificazioni, tra cui un Disco di Diamante, la vittoria a Sanremo nel 2001, la Targa Tenco per il suo album d’esordio “Pipes & Flowers”, tour internazionali di successo, la collaborazione con Morricone nel brano “Ancora qui” per il film “Django Unchained” diretto da Quentin Tarantino), e ora torna sulla scena discografica con un album che è un insieme di suoni originali studiati con cura sartoriale, che mettono in evidenza la sua straordinaria musicalità vocale, e testi limpidi che hanno in sé le sonorità di versi mai banali.

I tre brani che hanno anticipato l’arrivo di Diari Aperti descrivono la varietà di colori di questo lavoro che ha come filo conduttore temi sentitamente autobiografici ma allo stesso universali. Ed ecco la poesia di Quelli che restano nel duetto intimo e vibrante tra Elisa e Francesco De Gregori. Il brano, scritto interamente da Elisa e pubblicato a sorpresa come primo ‘assaggio’ del nuovo lavoro, ha subito esordito ai vertici delle classifiche streaming. Se piovesse il tuo nome dall’inciso ipnotico e dal suono pieno e vivo, vede le firme di Calcutta, Dario Faini e Vanni Casagrande, nomi di primissimo rilievo dell’attuale scenario autoriale; mentre la dolcezza di Promettimi è tutta nella dedica di Elisa al suo secondogenito Sebastian. Il brano è stato scelto per la campagna di Save The Children “Fino all’ultimo bambino“, accompagnato da un video commovente diretto dal regista Riccardo Milani.  

“Diari Aperti” è una sorta di concept album di una vita, che spazia dal ritmo trascinante di “Tutta un’altra storia“, a quello incalzante dell’ukulele di “Vivere tutte le vite“, dalla melodia coinvolgente di “Tua per sempre“, all’atmosfera evocativa dei beat fluidi e sensuali di “Come fosse adesso“, fino al reggae e al R’n’B (con un omaggio a Tonino Carotone) di “L’estate è già fuori” (dove sono evidenti le ispirazioni ad uno dei suoi autori preferiti, Bob Marley). Preziose ballate racchiudono storie e suoni coinvolgenti in “Anche Fragile“, “L’amore per te“, “Con te mi sento così“.

In linea con tutto il progetto, Elisa ha scelto la dimensione intima e avvolgente del teatro per presentare live questo nuovo album e privilegiare il più possibile il rapporto diretto con il suo pubblico.

C.S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento