Centro Storico, il Comune riassegna i mobili confiscati alla criminalità

Di il Ottobre 16, 2018

GENOVA – Il Comune di Genova sta procedendo ad una raccolta di manifestazioni di interesse per l’assegnazione di 81 immobili confiscati alla criminalità organizzata, situati perlopiù nel centro storico cittadino, per poter poi valutare se richiederne l’acquisizione al civico patrimonio per finalità istituzionali, sociali oppure economiche (con vincolo di reimpiego dei proventi per finalità sociali).

 

Gli immobili in questione fanno parte di una confisca molto importante a livello nazionale, trattandosi del più alto numero di beni sequestrati alla criminalità nel Nord Italia: la volontà del Comune è quella di dare un segnale alla città, poiché il recupero alla legalità di questi beni può fare da volano per proseguire l’opera di rilancio di importanti porzioni del centro storico cittadino.

 

L’avviso contenente tutte le informazioni utili per poter inviare la propria manifestazione di interesse, tra le quali le schede informative relative a ciascun immobile, è disponibile sul sito del Comune di Genova all’indirizzo http://www.comune.genova.it/content/raccolta-di-manifestazioni-di-interesse-l%E2%80%99assegnazione-di-immobili-confiscati-alla-criminali

 

La data di scadenza dell’avviso è mercoledì 24 ottobre.

 

C. S.

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento