Poetry slam: venerdì e sabato si sceglie il campione ligure

Di il maggio 17, 2018

GENOVA – Saranno due giorni (venerdì 18 e sabato 19 maggio) di sfide a colpi di versi, rime e metafore a decidere il campione ligure di poetry slam. Sarà l’atto conclusivo del campionato italiano Lips (Lega Italiana Poetry Slam), organizzato nella parte ligure da Genova Slam e Mitilanti.

 

Si comincia venerdì 18 maggio, alle ore 19:00, quando tra le rovine del convento di Santa Maria in Passione, sulla collina di Castello, i sette vincitori delle date di Genova si sfideranno per stabilire chi di loro potrà proseguire il giorno dopo, alla finale. Sabato 19 infatti, i migliori quattro della semifinale e i poeti qualificati dal torneo Senti Che Muscoli della Spezia si ritroveranno, alle ore 21:00, sul palco del Teatro Altrove di piazzetta Cambiaso 1, per stabilire chi di loro porterà la bandiera ligure alle finali nazionali del 15 e 16 giugno (che si terranno proprio a Genova, come parte integrante del Festival Internazionale di Poesia, Parole Spalancate).

 

Il modo per decretare il vincitore è il poetry slam, ormai ben noto. Ogni poeta ha a disposizione 180 secondi per interpretare al meglio il proprio testo, senza aiuti di scena o musicali. A esibizione conclusa, una giuria di cinque persone estratte dal pubblico voteranno, con un giudizio che potrà andare dall’1 al 10. Potrà partecipare chi ha vinto, durante la stagione, almeno uno dei poetry slam andati in scena in Liguria. Completi debuttanti, slammers navigati: i concorrenti sono molto eterogenei per età, genere e provenienza. Si sfideranno i genovesi Lorenzo Cagnolari, Fabrizio Nuovibri, Simone Gridà Cucco ed Enrico Pittaluga, i milanesi Ciccio Rigoli e Emanuele Ingrosso, i romagnoli Alice Casadei e Daniele Vaienti e lo spezzino Andrea Bonomi, il campione ligure in carica. Condurranno la serata i fondatori di Genova Slam Andrea Fabiani e Filippo Balestra.

Su Giulio Oglietti

Cresciuto tra la nebbia e le risaie del Monferrato, è a Genova dal 2013. Laureato in Scienze Politiche e laureando in Informazione ed editoria, inizia il tirocinio a GOA a luglio 2017, dove rimane come collaboratore da novembre dello stesso anno. Metodico e curioso, è determinato a diventare giornalista.

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento