Poetry slam: venerdì e sabato si sceglie il campione ligure

Di il maggio 17, 2018

GENOVA – Saranno due giorni (venerdì 18 e sabato 19 maggio) di sfide a colpi di versi, rime e metafore a decidere il campione ligure di poetry slam. Sarà l’atto conclusivo del campionato italiano Lips (Lega Italiana Poetry Slam), organizzato nella parte ligure da Genova Slam e Mitilanti.

 

Si comincia venerdì 18 maggio, alle ore 19:00, quando tra le rovine del convento di Santa Maria in Passione, sulla collina di Castello, i sette vincitori delle date genovesi si affronteranno per stabilire chi di loro accederà alla fine del giorno seguente. Sabato 19 infatti, i migliori quattro della semifinale e i poeti qualificati dal torneo Senti Che Muscoli della Spezia si ritroveranno, alle ore 21:00, sul palco del Teatro Altrove di piazzetta Cambiaso 1, per stabilire chi di loro rappresenterà la Liguria alle finali nazionali del 15 e 16 giugno (che si terranno proprio a Genova, come parte integrante del Festival Internazionale di Poesia, Parole Spalancate).

 

Il metodo per stabilire il vincitore è quello tradizionale del poetry slam, ormai ben noto agli spettatori genovesi che hanno affollato i vari appuntamenti susseguitisi dallo scorso novembre. Ogni poeta ha a disposizione tre minuti per interpretare un proprio testo, senza potersi avvalere di ausili quali basi musicali o oggetti di scena. Al termine dell’esibizione una giuria composta da cinque elementi estratti a sorte tra il pubblico presente esprimono il proprio giudizio con un voto da 1 a 10.

 

Il campo partecipanti è composto da coloro che sono stati in grado, durante la stagione, di aggiudicarsi almeno uno dei poetry slam organizzati in Liguria. Si tratta, come spesso accade in queste manifestazioni, di un gruppo estremamente eterogeneo, per provenienza, genere, età, composto da slammers navigati e completi debuttanti. Ci sono i genovesi Fabrizio Nuovibri, Lorenzo Cagnolari, Enrico Pittaluga, Simone Gridà Cucco, lo spezzino Andrea Bonomi (campione ligure in carica), i romagnoli Daniele ‘Gnigne’ Vaienti e Alice Casadei e i milanesi Emanuele Ingrosso, detto ‘El niño’, e Ciccio Rigoli.

 

A orchestrare tutto i due maestri di cerimonia (e fondatori di Genova Slam) Filippo Balestra e Andrea Fabiani.

 

(C.S.)

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Chiara Tasso e Chiara Gaddi. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento