Arte e vino si fondono ai Musei di Nervi

Di il ottobre 19, 2018

GENOVA – In collaborazione con AIS (associazione italiana sommelier) e con l’associazione culturale “Art in Lab”, i Musei di Nervi propongono un nuovo evento al pubblico per avvicinare l’arte dell’Ottocento e del Novecento.

Una raffinata scelta di importanti etichette di vini, non di rado protagonisti nelle raffigurazioni artistiche, accompagnerà i visitatori in percorsi inediti tra i capolavori delle Raccolte Frugone.

Un viaggio culturale tra la bellezza delle opere d’arte e i vini di eccellenza, tra regioni italiane, nazioni europee, dalla pittura di macchia di Fattori, al clima parigino della Belle Epoque di Boldini, fino al realismo della pittura veneta di Ettore Tito e alla forza d’impatto delle sculture di Troubetzkoy

Gli eventi si svolgeranno in Villa Grimaldi Fassio, sede delle Raccolte Frugone (via Capolungo 9).

 

Calendario degli appuntamenti:

 

Domenica 21 ottobre 16.30

Giovanni Boldini, Miss Bell e la Belle Epoque, a cura di Lorenzo Seghesio, Art in Lab

Degustazione di Champagne Brut Reserve Tarlant, a cura di AIS

 

Domenica 18 novembre ore 16.30

Le Sculture di Troubetzkoy e la Scapigliatura, a cura di Francesca Cervellini Art in LAb

Degustazione di Ruché di Castagnole Monferrato “Laccento” Montalbera 2016, a cura di AIS

 

Domenica 25 novembre, ore 16.30

Giovanni Fattori, Pattuglia di Cavalleggeri, a cura di Nicolò Bruzzone, Art in Lab

Degustazione di Montecucco Rosso Riserva “Collemassari” Collemassari 2015, a cura di AIS

 

Domenica 2 dicembre, ore 16.30

Ettore Tito, Pagine d’Amore, a cura di Agnese Crisà, Art in Lab

Degustazione di Soave Classico “Calvarino” Pieropan 2016, a cura di AIS

 

 

Per ragioni organizzative i posti sono limitati ed è necessaria la prenotazione.

Contattare Chiara Campora (AIS Genova) alla seguente mail: referenteeventi.genova@aisliguria.it

Il costo è di € 5 (ingresso al museo) e di € 15 (degustazione e guida alle opere).

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento