“ALIS”, L’ECCELLENZA CIRCENSE TORNA AL POLITEAMA

Di il Giugno 12, 2018
LE CIRQUE WTP

Acrobati, equilibristi, giocolieri, musicisti: aperte oggi le prevendite per i cinque spettacoli

 

GENOVA – Sbarca questo inverno (dal 13 al 16 dicembre) al Politeama Genovese “Alis”, show del Le Cirque World’s Top Performers applaudito da più di centotrentamila spettatori in tutta Europa. Numeri eccezionali, inediti creati appositamente: i migliori artisti del Cirque du Soleil e del Noveau Cirque si esibiranno in cinque rappresentazioni, che anticiperanno il tour europeo 2019.

 

Uno show di quasi due ore, senza interruzioni e senza usare animali, con i migliori artisti dal Cirque du Soleil e del Circo Contemporaneo mondiale, per la prima volta insieme nello stesso spettacolo. «Il Politeama Genovese è un palcoscenico di prestigio – spiega Gianpiero Garelli, fondatore della compagnia Le Cirque World’s Top Performers – e offriremo al pubblico una versione fantastica e mai vista prima di “Alis”. Sarà veramente l’anteprima europea e la dimostrazione di come questo spettacolo sia diventato una continua fucina di nuove emozioni». Il pubblico intraprenderà un viaggio immaginario alla scoperta delle qualità umane, attraverso un suggestivo intreccio di atmosfere ispirate dalla letteratura fantastica dell’800 e da “Alice nel Paese delle Meraviglie”. «Avremo un cast superlativo – aggiunge Onofrio Colucci, Direttore Artistico e co-autore – con nuovi artisti e numeri che incanteranno ed emozioneranno. Il mio invito per il pubblico è di venire riattivando la propria capacità di immaginare e di sorprendersi a tutto volume, perché è proprio quello che faremo nella prossima edizione: meravigliarvi ancora di più con un cast rinnovato e con un entusiasmo da concerto rock».

 

Asia Tromler. Credit Le Cirque WTP

Saranno almeno 24 gli artisti in scena, tra equilibristi, acrobati, giocolieri, musicisti. Tra le superstar Viktor Kee (in foto di copertina), pluripremiato, vanta una carriera impressionante incluse le partecipazioni da assoluto protagonista per un decennio nel Cirque du Soleil. Considerato per le sue doti eccezionali “Il giocoliere e l’acrobata perfetto”, esegue un numero unico al mondo. Yves Decoste, oltre alle innumerevoli presenze da protagonista per gli spettacoli del Cirque du Soleil (Zed, Quidam, Mystere, La Magie Continue) per citarne alcuni, ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti. In ALIS esegue il suo “Hand in Hand” (Mano nella Mano) con la talentuosa artista francese Delphine Cezard, un numero epico di forza e d’intensità tali, da lasciare tutti a bocca aperta. Onofrio Colucci ha calcato i palcoscenici di 50 Paesi ed è stato protagonista delle più importanti produzioni del Cirque du Soleil (O, Zaia, Zed) e del famoso Slava’s SnowShow. Per ALIS è il Maestro di Cerimonia e ha ideato un numero che coinvolge, incanta e diverte gli spettatori. 

 

Asia Tromler (in foto), nel ruolo di ALIS, fa parte dei giovani talenti che Le Cirque World’s Top Performers ha scelto quando aveva solo 16 anni. Oggi ne ha 19 e si è già conquistata un posto di rilievo nel panorama internazionale specializzandosi nella disciplina Aerial Silk. Presenterà il suo nuovo emozionante numero sospesa a 9 metri d’altezza e che eseguirà con gli occhi bendati. Le scenografie portano la firma del grande artista contemporaneo Ugo Nespolo, mentre le luci e gli effetti speciali sono di Alessandro Verazzi, light designer di livello internazionale. Novità anche nella colonna sonora originale, composta dai musicisti italiani La femme piège e da due artisti di grande talento che sono nel cast di ALIS: la cantante e musicista americana Rose Winebrenner e il francese Guilhem Desq, compositore e suonatore di Ghironda, uno strumento millenario.

 

Spettacoli:

  • Giovedì 13 dicembre, ore 21
  • Venerdì 14 dicembre, ore 21
  • Sabato 15 dicembre, ore 16 e 21
  • Domenica 16 dicembre, ore 16

 

Biglietti disponibili su TicketOne.

 


Per ulteriori informazioni

Sito Web Le Cirque World’s Top performers

Pagina Facebook Le Cirque World’s Top performers

(C.S.)

Su Redazione

Il direttore responsabile di GOA Magazine è Tomaso Torre. La redazione è composta da Claudio Cabona, Giovanna Ghiglione e Giulio Oglietti. Le foto sono a cura di Emilio Scappini. Il progetto grafico è affidato a Matteo Palmieri e a Massimiliano Bozzano. La produzione e il coordinamento sono a cura di Manuela Biagini

Devi accedere per lasciare un commento Login

Lascia un commento